Posted On 9 giugno 2017 By In Company news With 138 Views

CWT premiata per le sue pratiche di Responsible Business

CWT RBR cover the procurement

Carlson Wagonlit Travel (CWT), società globale specializzata nella gestione dei viaggi d’affari, raggiunge il rating Gold di EcoVadis per il 2017, classificandosi nel top 1% fra tutte le aziende del mondo per le sue pratiche sostenibili.  Carlos Wagonlit Travel ha dunque ulteriormente rafforzato la propria leadership nel Responsabile Business facendo ulteriori progressi. “Fare business in modo responsabile è fondamentale per il nostro modo di lavorare”  dichiara Kurt Ekert, presidente e CEO di Carlson Wagonlit Travel, “lo viviamo e respiriamo tutti i giorni, in ogni cosa che. Il nostro modello di governance della Corporate Social Responsibility (Csr) è sostenuto da un impegno di lungo termine dichiarato pubblicamente, in modo che tutti sappiano che quando fanno affari con noi, stanno collaborando con un’azienda e con persone pienamente impegnate in ogni ambito del Responsible Business”.

Nel 2016 CWT ha continuato a migliorare in tutti i sette ambiti della Csr: Responsible Business Governance, etica e comportamento, risorse umane, diritti Umani, ambiente, prodotti e servizi sostenibili, nonché coinvolgimento nella comunità.

I successi chiave raggiunti nel 2016 includono:

  • Il 94% dei progetti per gli obiettivi aziendali di Responsible Business 2020 sono stati avviati.
  • Oltre il 99% dei dipendenti è stato formato sul Codice Etico e di Compliance.
  • 22 paesi che rappresentano l’80% dei ricavi totali di CWT monitorano i dati sulle performance ambientali.
  • 75 iniziative di coinvolgimento nella comunità sono state realizzate nel 2016, portando il totale a oltre 300 dal 2014.
  • Il Global Responsible Business Network si è ampliato fino a contare 80 membri in 32 Paesi e coprire tutte le funzioni del business.

 

CWT continua inoltre a impegnarsi fortemente verso i dieci principi dello United Nations Global Compact, che riguardano i diritti umani e del lavoro, l’ambiente e la lotta alla corruzione. Ha anche un forte legame con ECPAT International, una rete globale di organizzazioni della società civile che si propone di porre fine allo sfruttamento sessuale dei bambini.

 

 

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn

Lascia un commento