Posted On 9 giugno 2017 By In Company news With 60 Views

International Survey “How Governance of Data & Technology Drive the intelligence Spectrum in Supply Chain and Procurement”

International-Survey-Procurement-Data-Governance_v2

Il presidio dei dati è una leva indispensabile per gestire il procurement, sia a livello strategico sia operativo. Le aziende ne hanno consapevolezza ma, in molti casi, devono ancora orientarsi su programmi e sistemi di Data Governance.

La Survey, elaborata dalla North Carolina University, porta a sintesi il percepito da un campione di aziende a livello internazionale e ne approfondisce alcuni aspetti. Quanto è importante il “Governo dei Dati” per indirizzare correttamente le strategie di Procurement? Come si può realizzare questo “governo” in un contesto dove il problema non è la disponibilità di informazioni (siamo nell’epoca dei Big Data!) ma la capacità di selezionarli ed interpretarli con “intelligenza”? Come si stanno organizzando le aziende su questi fronti, a livello internazionale? Quale il supporto della tecnologia?

Abbiamo approfondito il tema con gli esperti in Supply Chain del Poole College of Management del North Carolina State University (US), attraverso una Survey sottoposta ad un campione di grandi e medie aziende in tutto il mondo. I risultati sono raccolti nel report “How Governance of data & Technology Drive the intelligence Spectrum in Supply Chain and Procurement”, disponibile gratuitamente a questo link>>

Copertina_Data-GovernanceAlcune delle evidenze emerse:

  • Oltre il 60% delle aziende Europee intervistate indica la scarsa qualità dei dati quale concausa di processi decisionali non ottimali
  • Nonostante questa percezione del rischio derivante dai dati inadeguati, meno del 40% del campione dichiara di avere implementato programmi di data Governance
  • Coloro che utilizzano sistemi di data Governance registrano un miglioramento medio di 33% nella qualità dei dati…
  • … particolarmente percepito sotto il profilo della Completezza (dal 100% del campione) e dell’Affidabilità (dal 50% del campione) dei dati
  • Non tutte le aziende intervistate hanno però le idee chiare sugli Obiettivi di un programma di data Governance: ben il 27% ha infatti scelto la risposta Non so

I benefici della Data Governance sono invece molti e molto significativi, sia per le fasi di pianificazione strategica del procurement (processi decisionali), sia per le attività più operative e di controllo (vedi figura).

benefitsDataGovernance

Le tecnologie di Procurement Analytics, insieme ad adeguati processi di change management, costituiscono le leve per implementare rapidamente programmi in grado di dare valore a informazioni il più delle volte già disponibili in azienda ma non adeguatamente utilizzate.

Cliccare qui per scaricare gratuitamente la SurveyHow Governance of Data & Technology Drive the intelligence Spectrum in Supply Chain and Procurement

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn

Lascia un commento