Posted On 12 aprile 2018 By In News With 41 Views

Pronta in Giappone tecnologia per sfruttare giacimento di terre rare

La rivista britannica Scientific Reports ha dato notizia che è stata messa a punto una tecnologia per estrarre materiali dai giacimenti sul fondo del mare nei pressi dell’isola di Minami Torishima. Si tratta di 16 milioni di tonnellate di terre rare, scoperte  nel 2012, che fino ad oggi erano situate troppo in profondità per essere sfruttate.

Queste materie, secondo le analisi, potrebbero copire 730 anni di domanda globale di disprosio, un elemento usato nei magneti per veicoli ibridi, e l’equivalente di 780 anni di applicazioni per l’ittrio, utilizzato nei laser. Grazie a questo giacimento, il Giappone potrebbe sottrarre alla Cina il dominio di questo settore.(La Repubblica)

 

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn

Lascia un commento