Posted On 3 aprile 2018 By In Supply Chain With 16 Views

Accordo FederlegnoArredo e Cerved per mappare il rischio credito

FederlegnoArredo

La Federazione delle imprese del settore del mobile e dell’arredamento e Cerved, azienda operativa nell’analisi del rischio credito e agenzia di rating, hanno siglato il 27 marzo un accordo per tracciare le abitudini di pagamento della filiera dell’arredo.

Nel settore, Cerved prevede per il 2018 una crescita del 3,1% e per il 2019 del 3%. Il comparto produttivo si concentra per più della metà in Lombardia, Veneto, Friuli Venezia Giulia, e, nonostante sia in crescita, ha sentito la necessità di una tutela per quanto riguarda l’affidabilità di clienti, partner e fornitori, così da ridurre al massimo il rischio di insolvenza.

Le aziende della distribuzione oggi sono 650 in meno rispetto al 2016, per un totale di circa 17mila nel 2018, di cui solo il 38,3% rientrano nelle classi di solvibilità massima/elevata o media, secondo il Cerved Group Score, che classifica le imprese in base alla loro capacità di onorare gli impegni commerciali. Da qui l’esigenza di un accordo che permetta di tracciare i comportamenti di pagamento delle aziende operanti nel settore. Gli associati di FederlegnoArredo potranno accedere ai dati finanziari ed economici di quasi 6 milioni di aziende italiane contenuti nel database di Cerved, oltre che a indicazioni sulle modalità di business, e agli indici di affidabilità e di solidità. Un insieme di dati che è possibile incrociare con le analisi storiche e predittive di Cerved.

«Per gli operatori dell’arredo conoscere i propri partner e il loro stato di salute è sicuramente uno degli aspetti più importanti da tenere sotto controllo. Da questa esigenza è nata la scelta di appoggiarci a un partner prestigioso come Cerved per la fornitura di servizi su misura alle imprese associate. Con questo accordo potranno mappare a costi contenuti il mercato della distribuzione», ha commentato Emanuele Orsini, Presidente di FederlegnoArredo.

«La corretta gestione del proprio portafoglio crediti è un fattore di fondamentale importanza per assicurare all’impresa una crescita solida e sostenibile», ha dichiarato Roberto Mancini, chief commercial officer di Cerved.

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn

Lascia un commento