Posted On 28 dicembre 2016 By In Acquisti in team, Finance With 719 Views

Portale Fornitori, il nuovo Marketplace

Riportiamo di seguito l’articolo di Giulia Marinoni, pubblicato sul magazine “The Procurement” (Anno 2 Numero 4) a proposito di purchasing process nel Procurement 4.0.

Con l’avvento delle nuove tecnologie, del cloud computing e della sempre maggior globalizzazione, il Procurement sta profondamente cambiando la propria Value Proposition, diventando un service provider non solo verso i Clienti Interni ma anche verso il mondo della Fornitura.

La digitalizzazione del Procurement sta trasformando profondamente il modo di relazionarsi con i fornitori, via via più dinamico e informale. Questo fenomeno spinge il Procurement ad adottare nuove prospettive di interazione con il mercato della Fornitura e ad avvalersi di un Portale Fornitori sempre più collaborativo. Ecco come Accelerate, la piattaforma di eProcurement di SynerTrade, sta evolvendo per rispondere alle nuove esigenze del Digital Procurement.

Un Portale Fornitori sempre più collaborativo

A oggi, la maggior parte delle piattaforme di eProcurement permette ai fornitori di accedere all’interno dell’istanza del singolo Cliente al ne di partecipare a eventi negoziali, di visualizzare gli indicatori di performance e d’intraprendere piani di miglioramento congiunti, di partecipare alla de nizione del documento contrattuale o di collaborare nel processo transazionale, dall’accettazione dell’ordine no all’emissione della fattura. Tali iniziative, tuttavia, nella maggior parte dei casi, si limitano a supportare i singoli business e il Portale Fornitori non costituisce uno strumento in service al Fornitore. I nuovi sviluppi della Piattaforma Accelerate permetteranno invece di creare un vero e proprio network di Clienti a cui ogni Fornitore potrà accedere, avendo la possibilità di consultare ogni oggetto (gara, contratto, ordine, fattura…) proprio come se il Portale fosse a lui dedicato. Allo stesso modo, anche i Buyer potranno trarre vantaggio nell’accedere a una base fornitori condivisa tra i Clienti di SynerTrade.

Una novità a vantaggio dei sistemi di valutazione dei fornitori

Dal punto di vista della valutazione fornitori, un Portale Fornitori sempre più collaborativo rappresenta un grande passo in avanti. I criteri di valutazione sono diversi da un buyer all’altro: avere un’idea dei punteggi forniti da altri buyer potrebbe servire a perfezionare le modalità di valutazione fornitori, e, potenzialmente, a gestire attività di sourcing attraverso una serie di parametri ancora più completi.

Ci stiamo ispirando a ciò che TripAdvisor è in grado di offrire ai consumatori B2C. Applicare lo stesso approccio al mercato B2B potrebbe rappresentare un notevole valore aggiunto per il buyer e rinforzare il network tra i nostri Clienti.

Il vantaggio ricade anche sul mondo della fornitura che, passato un probabile imbarazzo iniziale proprio della transizione digitale, trae vantaggio da queste valutazioni partecipative e le utilizza per creare valore, ottenendo la ducia dei propri Clienti e generando nuove opportunità per l’azienda.

Social eProcurement

Come ultimo aspetto, non si possono dimenticare i social media. Oggi più che mai, le opinioni presenti sui social in uenzano le attività delle aziende e la brand reputation.

Anche le informazioni di questo tipo sono importanti e possono migliorare la relazione con i fornitori, tanto quanto il marketing e la comunicazione; stiamo lavorando perciò af nché sia possibile usufruire anche di queste informazioni all’interno della piattaforma in ottica integrata. In Italia abbiamo lavorato a una totale integrazione con servizi innovativi di Cerved come Atoka e GRAPH for YOU; l’integrazione con Atoka, per esempio, permette di fare scouting di nuovi fornitori direttamente dalla nostra piattaforma monitorando i canali social delle aziende; la qualifiica di un nuovo fornitore è dunque un mix di informazioni che provengono dai social, dai data provider, e dalla classica quali ca iniziale basata su questionari e punteggi. Tutte le informazioni sono in ne disponibili in mobilità, grazie alla nostra applicazione SynerMobile, che permette di avere sul proprio smartphone tutti i dati e le funzionalità per collaborare con i fornitori anche fuori dall’uf cio.

________________________________________________________________________________

Giulia Marinoni

Laureata in International Management presso l’Università Commerciale Luigi Bocconi e presso Fudan School of Management di Shanghai, Giulia inizia la sua carriera nel mondo dell’eProcurement lavorando prima per i-Faber, società del Gruppo UniCredit, e poi in Ivalua. Nell’aprile del 2015, Giulia entra a far parte di SynerTrade con il ruolo di Pre-sales Manager Italia e insieme a Sergio Perego, Country Manager di SynerTrade, apre il Branch Italiano di SynerTrade. Oggi si occupa principalmente delle attività di pre-vendita per l’Italia ed è responsabile di alcuni dei principali progetti di SynerTrade in Italia, come Mediaset e Recordati.