Posted On 7 Giugno 2022 By In Anthology, Company news With 84 Views

Perché la connettività digitalizzata è essenziale per ottimizzare la distribuzione della cassa

Perché la connettività digitalizzata è essenziale per ottimizzare la distribuzione della cassa

Le pratiche di gestione della liquidità aziendale devono affrontare molte “nuove normalità” modellate da sempre più frequenti interruzioni di liquidità dovute alle crisi finanziarie, geopolitiche, commerciali e sanitarie di questi tempi. Questi fattori sono aggravati dalle richieste di accesso a nuovi canali finanziari e di pagamento, da tattiche fraudolente sempre più sofisticate e dall’esigenza delle imprese di adattarsi a nuove regioni e valute più rapidamente, più efficacemente e con costi minori. Non essere in grado di gestire attivamente la propria liquidità significa perdere di vista una risorsa essenziale: la liquidità disponibile. PwC stima che il 25% della liquidità detenuta dalle aziende non sia visibile alla finanza.1

1 “Digital Treasury – It Takes Two to Tango“, PwC Global Treasury Benchmarking Survey, 2019

Soluzioni convincenti

L’approccio tradizionale, consistente nella creazione di collegamenti separati ed esclusivi tra i sistemi ERP interni dell’azienda, le piattaforme di trading e le banche ha impedito l’emersione della prospettiva olistica necessaria per ottimizzare lo sfruttamento della cassa. Un simile approccio, che potremmo definire “disconnesso”, ha favorito la creazione di sacche di liquidità isolate, limitando il successo commerciale. Oltretutto, la creazione di implementazioni separate per ogni banca o sistema di pagamento rappresenta una soluzione costosa in termini sia di tempo che di denaro. Oggi, invece, soluzioni di gestione della liquidità tanto innovative quanto convincenti consentono di superare queste sfide andando incontro alle mutate esigenze delle aziende.

È perciò giunto il momento di ripensare l’approccio alla connettività bancaria, considerandola un’opportunità per semplificare le operazioni quotidiane e adottare una gestione della liquidità di nuova generazione. Oggi esiste una soluzione che integra tutti gli aspetti del processo utilizzando interfacce e API costanti nel tempo e che offre non solo un nuovo modo di pensare, ma anche un nuovo approccio ai servizi tecnologici che possano supportarlo.

La soluzione di nuova generazione per l’ottimizzazione della liquidità: Connettività bancaria come servizio

I limiti dell’approccio tradizionale sono talmente gravosi che il progetto di un nuovo servizio digitale per la gestione della liquidità aziendale dovrebbe risultare in cima alla lista delle priorità. Le aziende che si ostineranno ad agire alla vecchia maniera subiranno gravi conseguenze. Per esempio, la possibilità di impedire le frodi e implementare controlli sui pagamenti rimarrebbe estremamente limitata, nonostante da un recente sondaggio dell’Association for Finance Professionals sia emerso che l’81% delle aziende è stata presa di mira da frodi sui pagamenti.

2 “AFP Payments Fraud and Control Survey”, Association for Financial Professionals, 2020

Inoltre l’agilità aziendale è destinata a restare una chimera se per connettere un’azienda a una banca possono trascorrere dai tre ai nove mesi. La strada più promettente da seguire è quella dell’approccio Connectivity-as-a-Service, che consente una gestione della liquidità coerente, olistica, documentata e sicura. Questa soluzione permette all’azienda di connettersi in modo rapido e affidabile a tutti i propri partner di liquidità e di mutare agevolmente i fornitori di liquidità in base alle esigenze.

Resilienza del cloud e API

Per ottimizzare la liquidità, le aziende devono implementare un servizio con fondamenta tecnologiche moderne. L’utilizzo di piattaforme basate sul cloud da parte del modello as-a-Service sta alla base del nuovo approccio, perché consente alle aziende di spendere per quanto effettivamente consumino. Inoltre, le operazioni riguardanti la resilienza, il backup, la sicurezza e la gestione di sistema dell’infrastruttura IT vengono svolte dal fornitore del servizio. Questo permette alle squadre IT interne di concentrarsi al massimo sulla creazione di valore.

Le soluzioni di nuova generazione, inoltre, utilizzano le API e integrazioni già pronte all’uso per semplificare enormemente la connessione tra le diverse aree del sistema complessivo. Per esempio, rendono possibile una connessione più rapida e accurata tra i sistemi ERP (Enterprise Resource Planning) e le piattaforme di trading. L’utilizzo di API e integrazioni standard e documentate consente non soltanto di risparmiare tempo nella prima implementazione, ma anche di rendere più semplici gli aggiornamenti e di eliminare gli errori manuali. La connettività come servizio è resa possibile dalla semplificazione delle integrazioni e delle interazioni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.