Posted On 23 febbraio 2016 By In Benchmark With 557 Views

La reputazione sul web

Interessante la graduatoria stilata da Reputation manager sul mondo degli imprenditori italiani.

Reputation manager, in esclusiva con Affari & Finanza, ha deciso di analizzare l’immagine sul web dei capitani d’azienda italiani, prendendo in considerazione elementi quantitativi e qualitativi rispetto a quattro aree tematiche:
a) L’immagine percepita;
b) La presenza enciclopedica;
c) La presenza sui canali del web 1.0;
d) La presenza sui canali del web 2.0.

Per ciascuna categoria sono stati attribuiti dei punteggi che hanno dato vita ad una classifica che vede in prima posizione il numero uno di Fiat Chrysler Automobiles (Fca) Sergio Marchionne con 73,6 punti. Il rebranding di Enel e il lancio di un contest relativo alle start up green ha dato parecchia visibilità a Francesco Starace (60,9 punti) che ha potuto così posizionarsi al secondo posto di questa classifica dei dirigenti italiani, anche grazie alla miglior reputazione online. In terza posizione troviamo un altro condottiero alla guida di un gruppo automobilistico e cioè John Elkann che ha totalizzato 57,1 punti.
In quarta posizione ecco Giuseppe Recchi, presidente di Telecom Italia ( 57 punti), mentre al sesto posto troviamo l’AD della stessa compagnia telefonica Marco Patuano (54,5 punti). Tra i due leader di Telecom Italia ecco Claudio Descalzi (Eni) con 55,9 punti. Scorrendo questa speciale classifica fino alla decima posizione ecco Urbano Cairo settimo, Diego Della Valle ottavo , Mauro Moretti di Finmeccanica nono e Remo Ruffini di Moncler decimo.
In quindicesima posizione invece troviamo Ennio Doris di Banca Mediolanum che anticipa i fanalini di coda della classifica con la peggior web reputation e cioè Roberto Colaninno di Alitalia, Fabrizio Viola di Mps e Carlo Cimbri di Unipol.