Posted On 18 aprile 2016 By In Benchmark With 594 Views

Mobile & Telefonia: minacce ed opportunità

La sempre maggiore diffusione degli smartphone da una parte e l’insoddisfazione per l’esperienza mobile dall’altra, offrono ai fornitori di servizi telefonici una sempre più intensa serie di opportunità.

Bisogna però essere in grado di trasformare quelle che inizialmente possono essere viste come minacce, in vere e proprie opportunità.

Ma analizziamo meglio la situazione. I dati globali sul tema emergono dallo Screenager Report 2016 condotto dalla società di consulenza Accenture e realizzato tramite le informazioni raccolte dalla Digital Consumer Survey 2016, report annuale di ricerca che indaga sugli atteggiamenti, comportamenti e principali trend dei consumatori che in tutto il mondo adottano e utilizzano i dispositivi mobili intelligenti e i servizi a questi connessi.

A tal proposito ecco alcuni numeri molto interessanti: il 60% degli utilizzatori di smartphone è insoddisfatto della connettività, dell’esperienza e dei servizi forniti e cambierebbe immediatamente operatore. Il 62% si preoccupa della sicurezza delle transazioni finanziarie (forti timori per quanto riguarda la privacy e la tutela dei propri dati e delle proprie informazioni).
L’83% infine mostra un sostanziale malcontento a causa dell’interferenza del mobile advertising all’interno della propria esperienza di navigazione.

Interessante scoprire che nonostante il calo a livello mondiale di disponibilità ad acquistare uno smartphone, l’appetito digitale dei consumatori rimane sempre e comunque alto. Per questo motivo scopriamo che l’87% utilizza le applicazioni telefoniche per servizi di comunicazione (voce e messaggistica), l’81% guarda online film o serie tv e ben il 70% gioca on-line.
Focalizzando la propria attenzione su altri aspetti, si scopre che il 50% utilizza servizi di pagamento in mobilità, mentre il 46% segue e-learning e corsi di formazione on-line.
Il 40% dei consumatori globali inoltre usa principalmente tre tipi di dispositivi (smartphone,tablet e pc) anche se ultimamente si evidenzia una forte tendenza ad utilizzare “dispositivi intelligenti” ( ad esempio smartwatch, ecc).
A tal proposito il 41% degli intervistati ne possiede già uno nonostante il 64% abbia ancora qualche difficoltà ad utilizzare questi nuovi strumenti e la loro relativa user experience non sia completamente soddisfacente.

I dati sulla soddisfazione del consumatore, uniti alla crescita piatta dei dispositivi intelligenti potrebbe essere visto come una minaccia, ma al contrario gli operatori lungimiranti e che guardano al futuro potrebbero vederci una opportunità dal momento che sta emergendo un appetito digitale da parte dei consumatori mai così grande. L’intuizione delle compagnie telefoniche potrebbe quindi essere quella di promuovere tra i diversi strumenti una esperienza multidevice e multicanale che potrebbe portare ad una maggior fidelizzazione da parte del cliente/consumatore.