Posted On 30 maggio 2018 By In Company news With 134 Views

BCD Travel sostiene le competenze per una nuova relazione Azienda/fornitore travel

Il Corporate Travel Management è un settore – come molti – complesso, che si muove veloce spinto dai cambiamenti dagli attori che ne modellano le dinamiche.

Aziende e traveler, fornitori di servizi, Travel Management Company: tutti i player della filiera sono stati coinvolti e hanno preso parte alle macro-evoluzioni sociali e tecnologiche che definiscono lo scenario attuale.

Un panorama che, dal lato della domanda, è sempre più frammentato, con diversi gradi di consapevolezza rispetto ai trend emergenti legati alla semplificazione e al ribaltamento dei paradigmi relativi al controllo della gestione travel – nonché a un cambio di passo nella relazione cliente/fornitore.

La “nuova” relazione improntata alla consulenza che le TMC – e BCD Travel in primis – stanno costruendo con i propri clienti deve essere sostenuta da un solido processo di rafforzamento delle competenze, sia lato agenzia che lato Procurement delle aziende clienti.

Se uno dei primi pensieri, quando si parla di competenze necessarie, è rivolto allo state-of-the-art tecnologico e alla capacità di “stare al passo con i tempi”, in campo travel – colpo di scena – non è la tecnologia a fare la differenza.

A fronte di un ambiente di mercato dove l’offerta tecnologica – bandiera di tante Proposal che aspirano a essere vincenti – non riesce ad essere elemento differenziante (o comunque è in grado di colmare gap in velocità, uniformandosi alle stesse linee guida dei competitor) – l’approccio strategico, la competenza di analisi e di re-engineering dei processi possono rappresentare elementi distintivi e senza dubbio guidano l’evoluzione di BCD.

Per questo motivo l’investimento BCD Travel è sullo sviluppo delle competenze di tutti gli interlocutori della filiera, Chief Procurement Officer in primo piano.

Dopo l’esperienza entusiasmante dei The Procurement Awards 2018, la strada continua in questa direzione, stimolata dalle tante esperienze di eccellenza incontrate nell’ultimo mese.

 

Lascia un commento