Posted On 25 Novembre 2020 By In Company news With 237 Views

JAGGAER ed EcoVadis: una Partnership per la sostenibilità del procurement

Un recente sondaggio pubblicato dal World Economic Forum evidenzia che 9 cittadini su 10, a livello globale, auspicano di vivere in un mondo più sostenibile ed equo nel post-Covid 19. Le funzioni acquisti hanno un ruolo determinate su questi temi se pensiamo che il 90% dell’impatto sulla sostenibilità di un’azienda può essere causato dalla catena di approvvigionamento (fonte McKinsey). 

L’adozione di strategie di procurement sostenibile porta valore: stando ai dati del più recente Sustainable Procurement Barometer le aziende più mature in questo percorso  registrano benefici in termini di mitigazione dei rischi, incremento delle vendite, differenziazione del brand e molto altro decisamente superiori alle aziende meno impegnate sulle tematiche di sostenibilità. 

Oggi l’integrazione fra il software per la gestione del procurement JAGGAER ONE e la Sustainability Intelligence Suite di EcoVadis può aiutare tutte le aziende a ottenere questi vantaggi  procedendo speditamente verso il procurement sostenibile in chiave digitale.

La sostenibilità della supply chain è inoltre oggetto di un crescente numero di normative, a dimostrazione della centralità del tema per il prossimo futuro. Dunque meglio adeguarsi per tempo. Molte aziende stanno già investendo sulla sostenibilità con risultati premianti: l’analisi AXA IM del mercato azionario e obbligazionario nel primo trimestre del 2020 mostra che le società con i più elevati rating ESG (Environmental, Social and Governance) si sono rivelate più resistenti al crollo del mercato legato alla pandemia.

Il webinar on-demandProcurement sostenibile: una leva di valore sempre più strategica” condotto Fabio Moretti, Account Executive JAGGAER e Giulia Borsa, Account Executive EcoVadis, offre una panoramica sul tema, spaziando da aspetti normativi ad approfondimenti sulle tecnologie in grado di accelerare il cammino verso la sostenibilità 

Vai al webinar per saperne di più

Lascia un commento