Posted On 20 settembre 2017 By In Company news With 388 Views

L’ABCD del Business Travel: BCD Travel per interpretare i segmenti non core del Procurement

Che venga sottostimato o approcciato con complesse RFP, il Travel Management è molto più dell’emissione di un biglietto o dell’ultima tecnologia per stupire i viaggiatori.

Dopo tanto parlare di soluzioni per tutti i Travel Manager delle nostre aziende, è compito dei Chief Procurement Officer fare un passo importante e chiedere chiarezza – di intenti e di necessità.

Si tratta di un vero ritorno all’abc del Travel Management, per comprendere le logiche di business del settore, i trend interni e le effettive sfide e opportunità che si pongono ai collaboratori che se ne occupano ogni giorno.

Questo è ciò che BCD Travel propone alle aziende, nel suo ruolo di Consulente: reset, cambio, crescita nel proprio modo di guardare al travel.

Un orizzonte ambizioso e stimolante, che non equivale a imporsi in ogni momento come fornitore imprescindibile: il lavoro di consulenza parte proprio dall’analisi strutturale della realtà aziendale per coglierne le particolarità e aiutare CPO e responsabili del travel a capire quanto, come e dove investire nell’outsourcing di servizi.

È attraverso l’affiancamento che, oltre il “semplice” servizio di Travel Management, si raccolgono expertise diverse – sostegno nella definizione strategica del travel – nelle attività di monitoraggio e controllo, nell’ottimizzazione trasversale, nel coraggio di fare un passo al di fuori dal seminato per sperimentare soluzioni nuove.

Innovazioni in un settore in cui innovare non vuol dire soltanto scegliere la “state of the art technology”, ma significa saper plasmare gli strumenti per massimizzarne ogni potenzialità.

E anche muoversi in direzioni “altre”, come – ad esempio – fuori dalle pure logiche di Procurement verso strategie dal Marketing di prodotto o teorie di Engagement delle Risorse Umane.

BCD Travel vuole essere parte di un progetto di formazione permanente che coinvolge tutto il settore per accrescere il peso specifico che il travel ha nelle aziende e non.

Le prime lettere dell’alfabeto del Travel Management sono fatte di Analisi, Business e Consulenza generale: questi sono i punti di partenza per la costruzione di una partnership che porti frutto, prima di tutto all’azienda.

È parte dell’anima di BCD, così come del nome: tutto quello che serve per gestire i viaggi d’affari aziendali e per crescere e raggiungere ogni obiettivo. Partendo dall’ABCD e arrivando fino alla fine dell’alfabeto della consulenza travel.

Lascia un commento