Posted On 24 novembre 2016 By In Company news With 535 Views

Mini meeting, maxi vantaggi

Mettiamo subito in chiaro una cosa: i mini meeting – incontri per poche persone, tutt’al più qualche decina, della durata di alcune ore o di una giornata al massimo – sono attività a bassa complessità concettuale. Non ci sono spostamenti di massa da organizzare, né scenografie da allestire poiché il loro valore non fa perno su alcun elemento di spettacolarizzazione. Da qui a dire che organizzarli è una cosa semplice, però, ce ne corre.

L’azienda che decide di farlo in casa, oltre al reparto interno da cui parte la richiesta, vedrà attivarsi il marketing per la ricerca della location, dei servizi di supporto e di qualsiasi altra soluzione ottimale, per la raccolta dei dati tecnici da comunicare al committente, i sopralluoghi, la gestione del meeting stesso; l’ufficio acquisti prenderà in carico le richieste e svolgerà la negoziazione necessaria a ottenere le condizioni migliori; l’amministrazione dovrà inserire nuovi fornitori, registrare fatture, pagare il dovuto, elaborare le rendicontazioni…

Dare l’incarico in outsourcing a un’agenzia esterna di provata professionalità – come Cisalpina MICE, divisione di Cisalpina Tours specializzata proprio in Meeting, incentive, congressi ed eventi – vuol dire senz’altro sgravarsi di una massa di compiti operativi, dato che tutti gli aspetti logistici e amministrativi saranno curati al di fuori dell’azienda, che può così concentrarsi sul suo core business. Ma non solo: alla gestione dei picchi di lavoro s’unisce anche la riduzione dei costi operativi (il potere contrattuale di chi acquista camere d’albergo per più di 100 milioni di euro all’anno può certamente tradursi in tariffe più convenienti), in flessibilità e rapidità del servizio, dunque in migliore qualità del meeting con un investimento più contenuto.

foto-lucasevichProvate a parlarne con Maria Guadalupe Lucasevich, responsabile del Business Development dell’area Mice… ecco la sua mail: incentive@cisalpinatours.it