Posted On 14 Dicembre 2021 By In Company news, Parola alla Community With 566 Views

Qual è il segreto per acquisti in ambito MRO efficienti?

 

Lo abbiamo percepito dalle parole di Diego Comella, Managing Director di RS Components Italia, nella prima intervista che ha rilasciato a The Procurement. E ora torniamo ad approfondire ulteriormente la questione proprio qui. Può sembrare scontato, eppure, sapersi affidare e sapere di poter contare su un partner è essenziale per le aziende. Su questo punto la digital company non ha dubbi e ora cerchiamo di capire il perché.

Partiamo con il dire che senza mettere il cliente al centro e senza i dati, sarebbe difficile poter essere un alleato affidabile e competente per le proprie aziende clienti. RS di certo non ha di questi problemi. Il suo è infatti un approccio customer centered e data driven che punta a instaurare una relazione, coltivarla e dare avvio a un legame duraturo. La piattaforma di RS, come ci ha confermato Comella, realizza il 70% delle vendite dall’e-commerce, senza aver rinunciato per questo alla relazione umana e alla personalizzazione del rapporto con clienti e fornitori. Senza troppi giri di parole, il carburante dell’azienda è proprio la relazione e l’obiettivo primario è diventare una prima scelta per clientela e fornitori, pur con l’aiuto della componente digitale che, paradossalmente, consolida e non crea distanza.

 

Meno fornitori, più efficienza

Dopo questa iniziale premessa, necessaria per ribadire la direzione e filosofia dell’azienda, entriamo nel vivo. Quando parliamo di MRO (Maintenance, Repair and Operations) ci riferiamo a una componente degli acquisti indiretti con un grande impatto sul business perché non solo riguarda in senso stretto la manutenzione, le riparazioni e le operazioni ma anche le scorte, le forniture e il controllo delle attrezzature e dei macchinari. In sostanza se la tua azienda si dovesse trovare in una situazione di guasto di un macchinario, problemi di fornitura o indisponibilità di un prodotto, si scatenerebbero tutta una serie di eventi e azioni che potrebbero portare a inattività o a danni costosi. Tutto a partire semplicemente da un problema nato in ambito MRO. Un esempio e dimostrazione concreta di come affidarsi a un partner di fiducia sia ormai una priorità per le aziende.

Per evitare di trovarsi in situazioni simili, dunque, una best practice sarebbe quella di tenere sotto controllo il numero di fornitori per evitare costi aggiuntivi e processi complessi. Ma è non così semplice: per seguire questa strada, si dovranno scegliere fornitori con una gamma ampia di prodotti, proprio come RS Components. La sua è infatti una selezione di oltre 750.000 articoli in pronta consegna che abbraccia l’intero ciclo di vita del prodotto: progettazione, prototipazione, produzione fino alla manutenzione. Ma non è solo l’offerta ampia a rendere l’azienda un partner di valore, quanto l’attenzione che pone nel collaborare e capire le esigenze dei propri clienti. In quest’ottica, la presenza di un sistema di tracciamento in piattaforma per identificare quello che gli utenti ricercano dimostra la volontà di essere sempre più aderenti alle loro richieste. In più, nel caso in cui i prodotti ricercati non fossero in magazzino, RS tenta di allineare il proprio stock alle richieste. Se invece l’indisponibilità fosse definitiva, l’azienda addirittura aiuta il cliente a risolvere con un altro fornitore. Insomma, un servizio completo in cui il cliente è al centro.

Se vogliamo fornire qualche numero concreto, parliamo di 47.000 aziende per quanto riguarda i clienti digitali (che non vengono seguiti direttamente con l’organizzazione commerciale) e di un altro gruppo di 2.500 imprese, clienti key, seguito da un account e da un team tecnico dedicato. Tutti interlocutori, indipendentemente dalla loro natura, che vengono ascoltati e sostenuti con un’offerta coerente e in linea con le richieste.

 

Servizi a valore aggiunto

Affidarsi per l’MRO a numero ristretto di fornitori di fiducia, come già sottolineato, contribuisce a ridurre i costi di approvvigionamento e ad avere un effetto positivo anche sui costi di magazzino. L’utilizzo di un minor numero di fornitori e l’adozione di soluzioni eProcurement permettono inoltre di ridurre il tempo dedicato agli acquisti e di migliorare la visibilità della spesa. Non sorprende che la direzione dell’azienda per il futuro sia proprio questa.

Ad oggi RS in Italia propone servizi in ambito manutenzione e procurement. Da una parte Purchasing manager, che intercetta gli acquisti spot a coda lunga in piccole quantità e permette di automatizzare il processo di acquisto, abbattendo il numero di fornitori. Ma non solo: il tutto comporta anche riduzione dello stock di magazzino, maggiore liquidità e conseguente possibilità di investire risorse in altre aree strategiche del business.

Allo stesso tempo, RS si sta impegnando sull’inventory management, un servizio grazie al quale ci si concentra sulla “o” dell’MRO, ovvero le operations, con l’obiettivo di efficientare gli acquisti più ripetitivi, pianificati e ricorrenti e garantire la continuità di fornitura su una linea di produzione. In questo modo è più semplice creare maggiore intimità con il cliente, entrare nei suoi processi di acquisto e diventare un partner strategico. Un progetto, come ci ha raccontato Diego Comella, che è partito da appena 6 mesi ma che nei prossimi potrebbe dare vita a una soluzione pilot.

A proposito di risparmio in termini di tempo e costi, un altro strumento con cui RS pensa a semplificare e migliorare il carico di lavoro dei propri clienti è la soluzione ScanStock®. Come funziona? Da una parte RS si occupa del controllo e del rifornimento dei prodotti concordati, dall’altra il cliente e il suo team si concentrano sulle attività a valore aggiunto. Oltre ad essere più produttiva, infine, l’azienda partner si assicurerà un migliore controllo dei prodotti e reporting e una riduzione dei costi di inventory, tra le altre cose. Un servizio che la digital company metterà molto presto a disposizione dei suoi clienti.

Il mix di soluzioni a valore aggiunto messe in campo da RS Components, unito a una gamma di oltre 600.000 prodotti, alla consegna in 24/48h e alle funzioni di analisi dei dati, permettono di identificare i potenziali risparmi e di realizzarli in modo rapido ed efficiente. Tutto grazie a un unico fornitore.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.