Posted On 15 giugno 2017 By In Dalla Redazione With 393 Views

L’evoluzione del Procurement – Ayming

In occasione del From Supply Chain to Finance Niccolò Mazzoni, Principal di Ayming Italia, parlerà delle sfide del procurement e della sua evoluzione.

Il mondo del procurement costituisce una grande opportunità per le aziende, storicamente poco sfruttata e vista un po’ come la Cenerentola aziendale.

Affinché il procurement possa affermarsi tra le altre aree aziendali e acquisire la strategicità di cui ha bisogno per crescere, è importante che sappia fare leva su 3 aspetti e tendenze fondamentali. La prima è in relazione sempre più stretta con la parte finance, a cui spesso la direzione acquisti riporta direttamente e che diventa sempre più un partner di crescita.

Finance e procurement hanno, infatti, come comune denominatore l’obiettivo di tenere sotto controllo i costi. Non solo, entrambe le funzioni si trovano a dover gestire voci di spesa di cui non sono i diretti fruitori e questo comporta sapersi destreggiare nel risolvere le controversie e soddisfare le richieste non sempre semplici degli altri stakeholder.

La seconda leva è l’implementazione di strumenti e tecnologie abilitanti, che snelliscano i processi e consentano una profilazione più puntuale del panel fornitori.

Tanto si parla e si investe in strumenti a supporto delle funzioni marketing e vendite, tutto ciò apre parallelamente ampio spazio di innovazione e investimento in strumenti dedicati all’area acquisti, che permettano al procurement di sviluppare competenze sempre più sofisticate e svolgere il proprio lavoro in maniera più efficiente e più smart.

Proprio dall’area Sales & Marketing, il procurement dovrebbe imparare a gestire l’ultima leva su cui vogliamo mettere l’accento: i fornitori. Infatti, come marketing e vendite mettono ormai da anni il cliente al centro della propria strategia, così il procurement deve imparare a instaurare rapporti di collaborazione e fiducia con i propri fornitori, mettendoli nella condizione di offrire il prodotto o servizio che meglio risponde ai nostri bisogni e con le migliori condizioni di acquisto. In questo modo, il fornitore diventa davvero un asset fondamentale per la creazione di valore e per la crescita della funzione acquisti.

Per maggiori informazioni e iscrizioni all’evento >>

4

Lascia un commento