Posted On 17 Giugno 2021 By In Dalla Redazione, Eventi, Eventi The Procurement With 411 Views

The Procurement incontra l’Open Innovation

La funzione Acquisti continua ad affermarsi e a dimostrarsi strategica nel contesto aziendale tanto da proporsi anche come parte attiva nello sviluppo di Open Innovation. E The Procurement, che da anni con le sue iniziative supporta e promuove la cultura degli Acquisti, non poteva lasciarsi scappare un’occasione speciale. Tra le numerose idee, ispirazioni e attività che da sempre ci contraddistinguono, abbiamo deciso di fare ancora di più quest’anno, e di realizzare un evento che offrirà l’opportunità a tutta la nostra Community di entrare in contatto con le startup. Un momento di incontro e condivisione con un unico comune denominatore: l’innovazione e tutte le sue sfaccettature.

 

L’evento si terrà il 24 giugno dalle 15:00 alle 18:00 sulla nostra piattaforma virtuale.

 

Le tappe

 

La giuria del contest

Marco Rizzelli, General Manager di Seed Money

Max Panaro, ICT & System Quality VP di Maire Tecnimont

Eugenia Di Somma,Manager Open Innovation Hub di Snam

Fabio Borsoi, Head of R&D di Gruppo Luxottica

Atri giurati in attesa di conferma

 

L’Open Innovation in Italia

Oggi le aziende più dinamiche, grandi o piccole, stanno ricorrendo a tecniche di innovazione per ricercare percorsi alternativi e sviluppare nuove soluzioni di mercato. “Oggi l’ecosistema innovazione in Italia appare così molto più aperto di quanto possiamo immaginare. Collaborazioni con startup, università, centri di ricerca o tra imprese, i dati che emergono dagli studi realizzati dagli Osservatori Startup Intelligence e Digital Transformation Academy e dall’Osservatorio Startup Hi-tech, promossi dalla School of Management del Politecnico di Milano parlano molto chiaro: un’ampia parte delle nostre grandi aziende (ben il 78%) adotta pratiche di Open innovation. Comparando i dati degli ultimi anni osserviamo che anche tra le piccole e medie imprese raddoppiano i fenomeni, raggiungendo il 53% dei casi.” (Fonte: Tutti parlano di open innovation: ecco come le aziende possono usarla al meglio, Forbes )

L’Open Innovation viaggia a ritmi diversi in Italia a seconda del tempo in cui le aziende hanno (concretamente) iniziato a coinvolgere le startup. Delle 25 maggiori aziende italiane, 11 (44%) mostrano una classifica complessiva superiore alla media (2,6). Solo un’azienda (Enel, premiata a livello internazionale nel 2019 come Star Startup aziendale in Europa) mostra un punteggio superiore a 4, in linea con le aziende leader nell’innovazione internazionale.
Solo 4 aziende hanno un punteggio di 3 o superiore (con 3,3 come valore più alto). Sette aziende (28%) hanno un punteggio pari o inferiore a 2, mentre le restanti 13 sono sparse nella media (compresa tra 2,2 e 2,9). (Fonte: Report Open Innovation Outlook Italy 2021, Mind the Bridge)

 

Per ulteriori informazioni sull’evento consulta la presentazione.

 

 

 

 

 

 

 

 

 


Partner tecnico di questa edizione è Seed Money Srl,
il primo acceleratore privato di startup a proprietà diffusa (508 soci)
ed un portafoglio di oltre 20 partecipazioni tra startup e pmi innovative.

 

 


 

 

Approfondimenti: 

Intervento di Alberto Onetti, Chairman Mind the Bridge, al The Procurement Talk. Conversazioni sull’innovazione. 

Intervento di Lorenza Morandini, Managing Director di Angels4women e Adjunct Professor alla Luiss, al The Procurement Talk. Conversazioni sull’innovazione. 

Articolo Seenergy must go on di Paolo Mondo, Vice President di Maire Tecnimont, The Procurement Magazine Procurement & supply chain risks

Articolo Supply network synergy e open innovation di Paolo Mondo, Vice President di Maire Tecnimont, The Procurement Magazine Green Procurement & Supply chain

Articolo StartupItalia, innovare oggi di David Casalini, Ceo e Co-founder di StartupItalia, The Procurement Magazine Lean & Agile 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.