Posted On 29 dicembre 2015 By In Congress & Meetup, Eventi With 613 Views

CWT presenta un progetto di successo Lean Six Sigma al convegno di chiusura della Campagna Nazionale Qualità e Innovazione

Nel corso del Convegno – dal titolo “Eccellenza nel Servizio al Cliente, ingaggiare le persone nel miglioramento” giunto alla 27ª edizione – sono stati presentati alcuni casi aziendali che hanno evidenziato modalità differenti per coinvolgere le persone e raggiungere traguardi eccellenti, tra cui le esperienze di Telecom Italia, Toyota Motor Italia e CWT.

Carlson Wagonlit Travel (CWT) ha così avuto modo di presentare la propria esperienza nell’applicazione della metodologia Lean Six Sigma.
Durante questo convegno il pensiero della Carlson Wagonlit Travel, leader mondiale specializzato nella gestione dei viaggi d’affari e nella gestione integrata di Meeting ed Eventi, è stato affidato a Giancarlo Bianchi, Senior Director Quality & Customer Experience EMEA e ad Armando Mastrapasqua, Senior Director Meeting & Events Italia.
«In CWT crediamo molto nel coinvolgimento dei collaboratori come fonte di cambiamento» ha spiegato Giancarlo Bianchi. «Per questo abbiamo un approccio strutturato che combina un programma globale di Operational Excellence, la formazione Six Sigma delle risorse e l’applicazione della metodologia Lean in eventi chiamati Kaizen (Kaizen è la composizione di due termini giapponesi Kai= in meglio e Zen= cambiamento e indica un processo di miglioramento continuo)».
«In particolare – ha continuato Bianchinegli ultimi mesi CWT ha coinvolto attivamente oltre 750 collaboratori in eventi Kaizen in tutta Europa, che hanno proposto idee e soluzioni concrete per migliorare ulteriormente il servizio al cliente, partecipando direttamente al cambiamento».
Oltre ai risultati operativi raggiunti, il progetto ha consentito di motivare i dipendenti a vivere con proattività e positività il proprio ruolo, tanto che chi ha partecipato ha affermato di “sentirsi importante per l’azienda” e “più a proprio agio ed efficiente nel lavoro di tutti i giorni”.
Invece secondo Armando Mastrapasqua «Durante gli eventi kaizen si evidenzia nei fatti come il coinvolgimento delle persone sia il vero motore del cambiamento». «Occorre però seguire un metodo rigoroso e garantire al team la giusta visione degli obiettivi, le adeguate competenze, le corrette risorse e assicurare un efficace piano d’azione».
Mastrapasqua ha inoltre presentato un importante progetto di applicazione della metodologia Lean Six Sigma per la gestione complessiva degli eventi promossi dall’azienda farmaceutica Pfizer in Italia. Secondo quest’ultima analisi condotta da Mastrapasqua: «I risultati ottenuti indicano l’efficacia del metodo poiché siamo riusciti a ridurre del 20-25% il tempo totale dedicato alla gestione di un evento, dal primo briefing alla relativa chiusura tecnico-contabile del singolo progetto. Abbiamo ridotto, in particolare, del 75% i tempi di invio al cliente delle proposte e del 67% l’invio del consuntivo a chiusura evento e migliorato del 15% la produttività per singolo operatore. In questo modo possiamo anche ottenere benefici nella gestione dei budget complessivi a vantaggio del cliente, che infatti ha attribuito un alto rating di soddisfazione (4,82 su una scala da 1 a 5)».