Posted On 7 novembre 2016 By In Congress & Meetup, Eventi With 518 Views

Economia circolare e cambiamenti climatici a Ecomondo

Ecomondo 2016

Dall’8 all’11 novembre 2016 la piattaforma espositiva organizzata alla Fiera di Rimini

Una grande piattaforma con due direttrici principali e un unico obiettivo: guidare le aziende italiane verso la rivoluzione “green”. ECOMONDO e KEY ENERGY tagliano il nastro delle venti edizioni, sviluppando la propria offerta espositiva all’insegna di due capisaldi: climate change ed economia circolare.

Inaugurazione prevista martedì 8 novembre, alle 10.30 in hall sud, con il Ministro dell’Ambiente Gian Luca Gallletti.

In tutto il quartiere un unico denominatore comune, quello della circular economy, un sistema che promuove il paradigma economico connesso alla rigenerazione, in sostituzione del concetto di fine vita, tramite l’utilizzo di energie rinnovabili. In questo modo si tende all’eliminazione dell’uso di sostanze tossiche nocive, quindi dei rifiuti, a loro volta possibile risorsa.

Vent’anni di fiera, vent’anni di sostenibilità. Una mostra, la prima in Europa, allestita nella hall all’ingresso sud, sotto la grande cupola, mostrerà l’evoluzione del sistema green. “ExNovoMaterials in the Circular economy” rappresenterà la svolta in corso, quella che sta cambiando il modo di utilizzare la materia nel mondo industriale. Si vedranno materiali che fino a ieri erano soltanto rifiuti assumere nuove caratteristiche

Reduce dall’edizione record del 2015 (103.514 operatori, 11.000 esteri, 500 buyer da tutto il mondo) la macchina organizzativa continua a produrre novità: in questa edizione spiccheranno le nuove sezioni Material Handling, Lifting Solutions & Logistics e Monitoring & Control ed un percorso di esperienze diffuse sull’economia circolare; inoltre, focus sull’efficienza energetica in termini industriali con White Evolution e soluzioni applicative urbane all’interno dell’area Città Sostenibile, che diverrà una sorta di hub dove saranno tangibili i percorsi avviati sotto i vari profili dell’efficienza, da quella energetica a quella in edilizia.

Il profilo internazionale godrà dei benefici prodotti dall’enorme sforzo promozionale svolto nei mesi scorsi, con un road shop promozionale di 32 tappe in tutto il mondo.

La qualificata offerta convegnistica, da sempre uno degli snodi caratterizzanti l’evento riminese, punterà la prua verso una decisa promozione culturale delle materie seconde e dell’economia circolare. I Comitati Tecnico Scientifici saranno sempre guidati dal prof. Fabio Fava (ECOMONDO) e dall’ing. Gianni Silvestrini (KEY ENERGY).

Riconfermato, nelle prime due giornate di fiera, l’appuntamento con gli Stati Generali della Green Economy, organizzati dal Consiglio Nazionale della Green Economy, composto da 64 associazioni di imprese green, in collaborazione con il Ministero dell’Ambiente e il Ministero dello Sviluppo Economico e con il supporto tecnico della Fondazione per lo Sviluppo Sostenibile presieduta da Edo Ronchi.

Arricchiranno e completeranno ECOMONDO e KEY ENERGY: KEY WIND l’evento italiano di riferimento per le aziende del settore eolico; H2R Mobility for Sustainability coi grandi marchi automobilistici e i loro modelli all’avanguardia: macchine alimentate a metano, GPL, elettriche o ibride.

Per tutte le informazioni e la registrazione visitate il sito ufficiale dell’evento >> clicca qui