Posted On 27 Maggio 2019 By In Eventi, The Procurement Awards, Top 5 With 867 Views

The Procurement Awards 2019

The Procurement Awards 2019

Ancora una volta i The Procurement Awards si distinguono per la qualità dei progetti e l’eccellenza delle aziende in gara.

Si è svolta il 23 maggio a Milano la premiazione della quarta edizione del premio italiano dedicato ai direttori Acquisti e ai loro collaboratori, di medie e grandi aziende italiane, che si sono distinti per progetti capaci di contribuire al valore aziendale, in termini di collaborazione, innovazione, sostenibilità.

La cerimonia, patrocinata dal Comune di Milano, si è tenuta nell’auditorium del Museo Nazionale della Scienza e della Tecnologia Leonardo da Vinci, uno dei luoghi della cultura simbolo della città di Milano.

La cerimonia è stata aperta dal saluto di benvenuto di Maria Teresa Bongiovanni, CEO di The Procurement. Francesco Calì, Managing Director di Valeo-In e presidente della giuria, ha in seguito chiamato sul palco i tre finalisti per ciascuna delle cinque categorie in concorso a raccontare i propri progetti, dopo una presentazione del tema da parte della giuria, composta dai Direttori Acquisti di Alfa Laval, Ferrero, Bracco, Sisal, Alitalia, Banca Mediolanum, Sky Italia, Whirlpool Italia, Maire Tecnimont, Politecnico di Milano, Lavazza, De Agostini Editore.

In seguito, è stato annunciato l’ordine dei vincitori, i quali hanno ricevuto il premio dai supporter di ciascuna categoria.

La categoria Innovazione negli Acquisti, supportata da Tesisquare, è stata vinta da Eni al primo posto, al secondo Enel e al terzo Erg. La categoria ha premiato progetti che hanno contribuito all’implementazione di metodi di lavoro che hanno generato un cambiamento positivo all’interno dell’azienda.

La categoria Best practice negoziali, che ha premiato strategie e tattiche di negoziazione volte a portare vantaggi all’azienda, ha visto al primo posto Enel, al secondo posto Exergy e al terzo Sacbo, ed è stata sostenuta da Hrs.

La terza categoria in gara, Aquisti in team interfunzionali, ha premiato progetti di lavoro in team per il raggiungimento di obiettivi comuni. Al primo posto si è classificata Roche, al secondo Fameccanica e al terzo Snam e Srb, con una votazione pari merito. Supporter della categoria è stato Pedevilla.

La quarta categoria, sostenuta da Crs, è dedicata alle aziende i cui Uffici acquisti hanno saputo realizzare un miglioramento delle abilità professionali e delle competenze della funzione. Il premio Sviluppo competenze negli acquisti è stato quindi assegnato a Enel per il primo posto, per il secondo a Verisure e per il terzo ad Alfaparf.

Il quinto premio è dedicato agli Acquisti etici e sostenibili, per i quali il primo premio è stato assegnato a Bnl, il secondo a Enel, il terzo a Gruppo Cap. Il premio è stato consegnato da Cisalpina Tours.

È stato assegnato a Lavazza un premio speciale fuori concorso per gli Acquisti etici e sostenibili.

La serata si è conclusa con una votazione live da parte del pubblico per assegnare il premio Purchasing People, vinto da Enel con il progetto “Digital Innovation in procurement (Glassdoor, Smart planning, Tracking App)”. In seguito, gli ospiti hanno potuto condividere idee e impressioni durante il cocktail allestito sotto i portici del chiostro.

Lascia un commento