Posted On 16 febbraio 2017 By In Congress & Meetup, Eventi With 500 Views

The Procurement Congress: verso nuovi orizzonti

19 Gennaio 2017. Porta Garibaldi. UniCredit Tower Hall. Una piazza, e una location, simboli di una città dinamica e in continuo movimento, appartenenti a uno slancio, quello Milanese, al quale The Procurement partecipa con la sua evoluzione rapida.

La serata si è aperta alle ore 18 con il welcome di Maria Teresa Bongiovanni, CEO di The Procurement, la quale ha saputo abbracciare con le sue parole tutti gli ospiti, presentando le principali iniziative della testata giornalistica previste per il 2017.

Il congresso ha preso velocemente carattere internazionale grazie all’intervento di Will Beattie, Head of International Business Development di CIPS, nella sua straordinaria eleganza inglese. Con il portamento composto di chi sta degustando un tea in una bakery londinese, ha saputo coinvolgere gli ospiti allontanandosi dalla sacralità conferita dal palco sin dai tempi più antichi, posizionandosi come spettatore in mezzo agli spettatori, degno del teatro più moderno.

Dopo Mr Beattie, la sagoma impeccabile di Giulio Carloni è salita sul palco, direttore e anima della redazione -purtroppo ad oggi non più con noi- con il compito di approfondire i contenuti, le aspettative e i nuovi orizzonti del piano editoriale dell’anno appena iniziato.

La presentazione dei risultati dei TP Club, gruppi di lavoro e condivisione tra professionisti, ha portato alla luce una scommessa chiara che la nostra redazione si è prefissa a inizio anno 2016: creare una community di professionisti ed esperti del settore Procurement che condividono esperienze, criticità e soluzioni formandosi e crescendo insieme.

Cesare Businelli e Bruno Brulli, i due facilitatori dei TP Club 2016, hanno presentato il lavoro svolto con i loro gruppi, coinvolgendo anche uno dei partecipanti ai TP Club, Gianluca Adduci, Supply Chain Process Improvement Manager.

Il Congress di quest’anno ha visto anche un momento dedicato al coaching declinato alla realtà dei manager della nostra community, a cura di Micaela Terzi, Business Coach della Accademia della Felicità.

Infine la presentazione della prossima edizione dei The Procurement Awards, tenuta da Francesco Calì, Managing Director Valeo-in, ha messo in risalto i grandi nomi del mondo degli acquisti che comporranno la giuria della imminente premiazione in programma il 5 aprile.

La serata è stata sicuramente intensa, mai noiosa e, come i risultati della nostra survey ci hanno confermato, l’evento ha centrato l’obiettivo: favorire la formazione e il networking di qualità attraverso un format fresco, dinamico e moderno.

Condividiamo con voi i principali momenti della serata in alcuni brevi frame. Per chi se lo fosse perso, rendiamo disponibili anche le presentazioni dei relatori e ricordiamo che il The Procurement Congress è un appuntamento annuale: segnatelo nell’agenda 2018 così da non perdere il prossimo congresso ufficiale dedicato al mondo degli acquisti!

Scarica i materiali presentati al TP Congress