Posted On 12 Ottobre 2020 By In Innovazione With 54 Views

CPO e New Normal: 6 strategie per affrontarlo

cpo_newnormal_6_strategie

Le aziende si stanno focalizzando sulla gestione della spesa e dei fornitori e sulla continuità della fornitura, offrendo ai Cpo un’ottima occasione per fare da ponte tra l’organizzazione degli acquisti e la supply base, e favorendo lo sviliuppo di una mentalità, da una parte, reattiva sul breve termine e, dall’altra, strategica per una visione a lungo termine. Uno studio firmato da Procurement Leaders basato sui risultati ottenuto da 20 tavole rotonde e oltre 100 Cpo si concentra sull’impatto della pandemia sui team acquisti e sulle prossime mosse della funzione.

6 modi per i CPO per confrontarsi con il New Normal

Il Covid-19 ha influenzato le organizzazioni in modi diversi e i team si stanno adattando di conseguenza. Vediamo le azioni che il CPO può mettere in campo per affrontare il futuro e come hanno risposto al sondaggio.

L’opportunità di aggiungere valore

L’attenzione per la gestione strategica della spesa e per le forniture critiche è stata accolta positivamente dai team e i Cpo sono convinti che la funzione potrà diventare sempre più forte e influente. Nonostante le difficoltà del momento, il procurement ha la possibilità di rivedere i propri obiettivi e attività tramite le quali creare valore come la mitigazione del rischio, la continuità delle operation e l’innovazione. Il 57% del campione ha anche affermato che in questa fase incerta è riuscito ad accelerare alcuni progetti relativi al risk management, all’innovazione abilitata dai fornitori e alla sostenibilità.

Accelerare il coinvolgimento degli stakeholder

Una crisi ha sicuramente il vantaggio di creare un obiettivo comune e le aziende per rispondere all’emergenza hanno istituito team di risposta interfunzionali per snellire e velocizzare il processo decisionale. La partnership aziendale è un elemento che consente alla funzione di apportare il proprio contributo strategico e molti Cpo hanno cercato di migliorare il coinvolgimento degli stakeholder migliorando la comunicazione, utilizzando KPI condivisi e creando fiducia.

Far evolvere il rapporto con fornitori e partner

La comunicazione con il fornitore garantisce una migliore gestione dei costi e la continuità della fornitura. Sono 5 le attività con cui i Cpo hanno rafforzato la relazione con i supplier critici:

▪ Definire o risegmentare la supply base;
▪ Migliorare la comunicazione e velocizzare il supporto ai fornitori;
▪ Offrire supporto ai fornitori più vulnerabili.
▪ Collaborare con i fornitori per innovare e crescere
▪ Ampliare la rete di collaborazione ulteriormente

Accelerare gli sforzi di digitalizzazione

Il procurement per rimanere al passo con il business deve puntare su una maggiore digitalizzazione attraverso alcune azioni precise:

▪ Digitalizzazione dei processi per abilitare il lavoro remoto
▪ Scalare i progetti digitali per supportare la continuità aziendale
▪ Automazione delle attività transazionali per liberare il personale per attività più strategiche
▪ Acquisto di dati di terze parti per consentire un processo decisionale più rapido

Prioritizzare la gestione del rischio fornitori

Il Covid-19 ha rivelato le vulnerabilità del team Acquisti causate dalla poca trasparenza delle catene di approvvigionamento oltre il livello -1. Le azioni da svolgere per supportare e gestire il rischio fornitore sono:

Identificare il rischio attraverso la mappatura della catena di fornitura, il monitoraggio della copertura mediatica, l’analisi di nuovi modelli di spesa e i questionari dei fornitori.

Mitigare il rischio attraverso la collaborazione con i fornitori, un approccio interfunzionale, il passaggio al triple sourcing e la pianificazione dello scenario.

Digitalizzare il rischio attraverso l’acquisto di dati da terze parti, la ricerca di nuovi strumenti di monitoraggio, l’estensione della collaborazione con i fornitori e l’analisi degli stessi.

Proteggere i dipendenti

Man mano che le restrizioni si attenuano, le organizzazioni continueranno ad avere bisogno di DPI per garantire che dipendenti e fornitori possano operare in condizioni di sicurezza.  Il procurement dovrà bilanciare la gestione sia dell’offerta che della domanda per mantenere bassi i costi dei DPI. I team stanno adottando nuovi metodi per continuare la fornitura di DPI per esempio:

  • Collaborare per acquistare su larga scala
  • Produrre forniture proprie
  • Costruire relazioni con i fornitori di DPI
  • Trovare fornitori in luoghi atipici intrasettoriali

 

 

 

 

 

Lascia un commento