Posted On 3 ottobre 2017 By In Innovazione With 416 Views

Procurement oggi, la Supply Chain Finance e le prospettive future

A livello di management aziendale si parla spesso di Supply Chain, approvvigionamenti e ordini, ma raramente ci si sofferma a parlare di Supply Chain Finance: quest’ultima è invece un comparto di enorme importanza per le aziende di tutto il mondo, in quanto con questa espressione si intende l’insieme delle soluzioni che permettono a una società di finanziare il proprio stesso capitale in circolo facendo leva sul ruolo che ricopre all’interno della Supply Chain in cui opera e sulle relazioni con gli altri operatori della catena.

In Italia infatti nonostante l’enorme liquidità presente sui mercati grazie alle manovre di politica monetaria della Bce i capitali fanno fatica a giungere realmente alle imprese, un problema complesso dove parte della colpa ricade certamente sulla famigerata lentezza dei pagamenti dei clienti che da anni caratterizza il Belpaese, ma di certo le spiegazioni e le possibili soluzioni sono diverse.

Di fronte a un qualsiasi tipo di problema infatti serve prima di tutto capacità di capirlo, di leggerne le cause e solo dopo individuarne le conseguenze e le possibili soluzioni, e questo vale anche per la Supply Chain: se dunque la liquidità come accennato non arriva alle aziende pur rimanendo effettivamente in circolo, la causa potrebbe facilmente essere legata agli strumenti finanziari e di supporto aziendale tradizionali, i quali nonostante il passare del tempo continuano a rimanere costosi, complicati e soprattutto rischiosi, fallendo in questo modo nell’importante missione di riuscire a comprendere le esigenze dei clienti. Sono dunque necessarie soluzioni alternative e innovative di accesso al credito che tengano conto della difficile situazione italiana, e in questo senso certamente la Supply Chain Finance può rappresentare una valida e affidabile prospettiva anche sul lungo termine, in quanto analizzando e sfruttando i rapporti di filiera la SCF risponde a queste esigenze con soluzioni pratiche in grado di fornire maggiore solidità alle varie aziende e figure aziendali interessate.

SCF management e procurement

Questa concezione di tecnologia vista come al servizio delle aziende non è certo nuova ma si muove in un contesto in continua evoluzione come quello digitale, e in questo senso occorre sempre rimanere aggiornati e informati sulle opportunità che la SCF sa offrire, finalizzate come accennato a rendere i processi aziendali più veloci, semplici ed economici. Insomma se la Supply Chain e la gestione delle scorte sono da tempo al centro dell’attenzione internazionale la Supply Chain Finance ha indubbiamente raccolto altrettanti interessati investitori e manager che considerano il suo ruolo tra i più importanti anche nei prossimi anni in Italia, un Paese dove purtroppo ancora esistono molti limiti in questo senso. A conferma di quanto detto si pensi che anche il prestigioso Politecnico di Milano, tra gli atenei più prestigiosi al mondo, ha da anni iniziato una estesa ricerca sul tema della Supply Chain Finance in quanto si pensa rientrerà tra i maggiori market mover per le aziende nei prossimi anni. Insomma in ottica di miglioramento a tutto tondo e ottimizzazione dei processi interni alle aziende la SCF sembra effettivamente rappresentare il futuro del management, motivo per cui tutti i Cpo e manager dovrebbero informarsi o aggiornarsi sul tema in modo da non trovarsi impreparati quando questa evoluzione toccherà anche la loro azienda.

Lascia un commento