Posted On 23 febbraio 2017 By In Negoziazione With 478 Views

Unilever taglia i costi dopo la fusione fallita con Kraft Heinz

Kraft Heinz, che include marchi come Philadelphia e WeightWatchers, ha ritirato amichevolmente la proposta fatta a Unilever di 143 miliardi di dollari, per la fusione dei due gruppi. Il titolo in borsa crolla e la multinazionale anglo-olandese è costretta a tagliare i costi.

Unilever si trova ora in questo momento sottopressione per riuscire a migliorare le prestazioni finanziarie e sollevare il margine operativo del 15%. Paul Polman, capo esecutivo di Unilever, ha presentato un programma di riduzione dei costi dello scorso anno prendendo come modello il programma di Kraft, con l’obiettivo di espandere i margini della multinazionale tra lo 0,4% e 0,8%.

 

Leggi i dettagli dell’articolo >> clicca qui

Fonte: cips.org