Posted On 10 aprile 2018 By In News, Sostenibilità With 210 Views

Bando Ue: stanziati 200 milioni di euro per le smart grid

Chiuderà il 26 aprile 2018 la call per partecipare al bando della Commissione europea che mette a disposizione 200 milioni di euro per le smart grid e le infrastrutture per l’efficienza energetica.

Il bando fa parte del programma Connecting Europe Facility Energy, che sostiene finanaziariamente le reti transeuropee per i progetti energetici di interesse comune. Un meccanismo che, dal 2014, ha finanziato 113 azioni nei settori dell’elettricità, del gas e delle smart grid, per un totale di 2,5 miliardi di euro. Lo stanziamento complessivo per il settore energetico al 2020 è di circa 6 miliardi di euro.

Il bando è aperto ai progetti di rafforzamento del mercato unico dell’energia, di realizzazione della transizione europea all’energia pulita e sostenibile e di tutela e difesa delle infrastrutture strategiche.

Tali progetti dovranno rientrare nella lista dei progetti di interesse comune (Project of Common Interest, PCI), cioè avere significativi effetti positivi su almeno due Stati membri, contribuendo all’integrazione del mercati dell’energia elettrica e ad una maggiore concorrenza nel perimetro dell’Unione, migliorando la sicurezza dell’approvvigionamento energetico e contribuendo all’incremento di produzione dell’energia elettrica da fonti energetiche rinnovabili e alla riduzione delle emissioni di CO2. La Commissione Europea rinnova ogni due anni la lista dei progetti, i quali sono soprattutto transnazionali. La terza lista è stata pubblicata a novembre 2017, e comprende 173 progetti.

Tra maggio e giugno sarà disponibile la graduatoria dei progetti selezionati.

Lascia un commento