Posted On 6 luglio 2017 By In News, Real Time With 396 Views

Industria 4.0 nel settore dell’aeronautica

Un investimento  di circa 100 milioni di euro entro il 2020, che Avio Aero farà nei siti piemontesi, campani e pugliesi per sviluppare materiali, processi e applicazioni aeronautiche per la manifattura additiva, tecnologie abilitanti per la fabbrica intelligente. Questo è quello che prevede il protocollo d’intesa siglato fra il Ministero dello Sviluppo Economico (Mise) e Avio Aero. L’iniziativa, informa una nota, è coerente con il Piano Nazionale Industria 4.0 del Governo italiano per cogliere la trasformazione digitale del manifatturiero, con un focus sull’additive manufacturing nell’industria aeronautica. “Il comparto dell’aerospazio” afferma il ministro Carlo Calenda “è una eccellenza del sistema manifatturiero a vocazione fortemente innovativa e radicato sul territorio. Quando una azienda come Avio Aero, parte di un gruppo industriale globale come General Electric, decide di investire risorse ingenti per la trasformazione in ottica 4.0 e di farlo con un piano industriale a lungo termine, come nel Protocollo siglato oggi, è una vittoria di tutti: delle istituzioni, dell’impresa, dell’indotto e di chi ci lavora con competenza e qualità”.

Lascia un commento