Posted On 30 agosto 2018 By In News With 185 Views

La prima blockchain è in un quotidiano dal 1995

Headline news

La blockchain più antica del mondo si trova nascosta nel New York Times dal 1995. La blockchain è un database mantenuto da una rete di utenti, dove documenti o transazioni vengono trasformati in hash, una striscia di codice che cela l’identità digitale crittografica, per poi essere trasferiti nei “blocchi” che vengono agganciati in maniera immutabile in un registro digitale distribuito impossibile da manipolare. Secondo quando riportato da Vice Motherboard, il sistema era stato adottato da Surety, una società di timestamping, che offre cioè un servizio di certificazione di tempi e orari dei documenti. Per garantire che la società stessa o altri non potessero modificare il codice, questo veniva pubbicato sul New York Times, nella sezione degli annunci a pagamento, una volta a settimana a partire dal 1995. In questo modo, chi avesse voluto falsificarlo avrebbe dovuto riprodurre mezzo milione di copie del quotidiano alterate.

Lascia un commento