Posted On 7 luglio 2017 By In News, Sostenibilità With 383 Views

L’Unesco bacchetta la Polonia

Polonia bacchettata dall’Unesco per lo stato di conservazione della foresta di Bialowieza.  Il sito, Patrimonio dell’Umanità, è dimora di una delle ultime foreste primordiali d’Europa, ma a causa dell’aumento delle attività di disboscamento, la sua sopravvivenza è minacciata. L’Unesco ha dunque chiesto alla Polonia di fermarle “immediatamente”.

Il monito è arrivato da Cracovia, che ospita in questi giorni il meeting del Comitato dei Patrimoni mondiali. L’organismo ha minacciato di inserire la foresta nell’elenco dei siti Patrimonio Unesco “in pericolo” e ha chiesto che una missione di suoi esperti possa valutare le condizioni attuali della foresta. Entro fine 2018 la Polonia dovrà presentare una relazione che documenti la protezione del sito. Ma non finisce qua perché contro Varsavia pende anche una procedura di infrazione annunciata da Bruxelles, preoccupata che l’aumento degli alberi tagliati possa causare una perdita irreparabile di biodiversità.

Lascia un commento