Posted On 30 marzo 2018 By In News With 152 Views

Nel 2017 le imprese hanno pagato i fornitori 11 giorni prima rispetto al 2012

Secondo i dati dell’Osservatorio “Protesti e pagamenti delle imprese” di Cerved, nel 2017 le imprese italiane sono migliorate sia per quanto riguarda il numero di titoli protestati che per le abitudini di pagamento. I dati, estratti dall’archivio dei protesti e dal database di Cerved e relativi a oltre 3 milioni di imprese, mostrano che nel 2017 le imprese hanno pagato più velocemente i fornitori, in media in 72,4 giorni. Sono 1,2 giorni in meno rispetto al 2016 e 11,4 in meno rispetto al 2012, il momento più acuto della crisi.

Nel 2017 inoltre, sono state protestate 19.466 imprese non individuali, 3 mila in meno del 2016. Questo dato è in parte attribuibile al minore utilizzo di titoli protestabili in favore dell’uso di moneta elettronica.

I tempi di pagamento si accorciano più velocemente al Centro e al Sud, mentre i protesti si riducono più velocemente al Nord. Ci sono comunque zone di criticità per entrambi i fattori, come nelle regioni meridionali, soprattutto in Calabria, Sicilia e Campania.

 

Lascia un commento