Posted On 20 aprile 2018 By In News With 159 Views

Sanzioni Usa, rincaro del 30% per l’alluminio e incertezza nella filiera

In meno di due settimane il prezzo dell’alluminio è aumentato del 30%, destabilizzando l’intera filiera e coinvolgendo anche altri metalli, come il nickel, che ieri ha fatto un nuovo balzo del 9%. Queste le conseguenze dei dazi imposti dall’amministrazione Trump contro la Russia, che hanno provocato una reazione a catena. L’azienda produttrice di alluminio Alcoa ha dichiarato che la supply chain si trova in una situazione di incertezza, e si aspetta un deficit di alluminio tra 600mila e un milione di tonnellate nel 2018, in aumento rispetto alle 300-700mila tonnellate che aveva previsto tre mesi fa. (Il Sole 24 Ore)

Lascia un commento