Posted On 8 maggio 2018 By In News With 112 Views

Un consorzio di aziende per tracciare la provenienza dei diamanti tramite blockchain

Si chiama TrustChain, ed è un consorzio di aziende del settore dei gioielli che, insieme ad Ibm, hanno deciso di garantire l’eticità delle materie prime tramite blockchain. Fanno parte del progetto Asahi Refining (affinazione di metalli preziosi), Helzberg Diamonds (azienda U.S.A. di vendita al dettaglio di gioielli), LeachGarner (fornitore di metalli preziosi), The Richline Group (produttore di gioielli a livello globale) e Underwriters Labs (certificatore indipendente). La tecnologia blockchain permetterà di risalire alla provenienza dei metalli preziosi a ritroso lungo la supply chain, dai minatori ai produttori, fino ai fornitori all’ingrosso e ai rivenditori. Inizialmente, la tecnologia blockchain verrà utilizzata per tracciare alcuni modelli di anelli con brillante.

Lascia un commento