Posted On 12 Febbraio 2020 By In Sostenibilità With 209 Views

I 5 elementi per una leadership responsabile

i 5 elementi per una leadership responsabile

Il 2020 impone un nuovo modello di leadership responsabile. Questo è quello che emerge dal report realizzato dal World Economic Forum e Accenture “Seeking new Leadership”

Sempre più stakeholder – consumatori, dipendenti, investitori, partner commerciali, responsabili delle politiche e società in generale – stanno indicando la strada verso un percorso più responsabile. Le organizzazioni devono stare pronte!

Sembrerebbero tre le priorità generali che i leader devono portare avanti: prestazioni organizzative quotidiane, affrontare la pressione derivante dalla continua innovazione, costruire la fiducia delle parti interessate. Riuscire a raggiungere tutte e tre gli obiettivi non è semplice ma alcune organizzazioni sono più avanti di altre nel creare un ambiente in cui fiducia, innovazione e forti prestazioni organizzative si rafforzano a vicenda e portano a un aumento in media dei profitti del 3.1%. 

Il report ha quindi evidenziato 5 elementi che le aziende dovranno sviluppare per affrontare il prossimo decennio: inclusione degli stakeholder, emozione e intuizione, tecnologia e innovazione, intelletto e comprensione. 

I cinque elementi sono il risultato del contributo di circa 20.000 persone in tutto il mondo: 1.830 giovani leader globali, 2.298 dirigenti di società senior e 2.971 stakeholder. Alle ricerche di Accenture hanno anche partecipato 2.500 amministratori delegati e dirigenti aziendali e 11.000 consumatori e dipendenti.  

Il valore e l’essenza dei cinque elementi di leadership responsabile

Inclusione delle parti interessate

Creare fiducia mettendosi nei panni dei diversi stakeholder quando si prendono decisioni e promuovendo un ambiente inclusivo in cui diversi individui hanno voce e percepiscono il senso di appartenenza. 

Emozione e intuizione

Sbloccare impegno e creatività essendo veramente umani, mostrando compassione, umiltà e apertura:

  • Le persone sono incoraggiate a usare l’istinto e l’immaginazione.
  • Le persone sono trattate come fini piuttosto che come mezzi, ispirando il coinvolgimento emotivo

Missione e scopo

Promuovere obiettivi comuni ispirando una visione condivisa di sostenibilità  per l’azienda e gli stakeholder:

  • Gli impegni a lungo termine vengono portati avanti con integrità e trasparenza.
  • Il pensiero sistemico aiuta la co-creazione di risultati in ecosistemi complessi.

Tecnologia e innovazione

Creare nuovo valore organizzativo e sociale innovando responsabilmente con la tecnologia emergente:

  • La promozione di una visione tecnologica aiuta le persone ad applicare nuove tecnologie per risolvere i problemi.
  • I processi responsabili riducono al minimo le conseguenze negative e aiutano a creare nuovo valore per la società.
  • La coltivazione della creatività moltiplica il potenziale di risoluzione dei problemi della tecnologia

Intelletto e comprensione

Trovare percorsi di successo abbracciando l’apprendimento continuo e lo scambio di conoscenze:

  • I dati vengono utilizzati per abilitare e migliorare il processo decisionale agile.
  • Il pensiero critico è incoraggiato a sfidare le idee ortodosse.
  • L’apprendimento continuo è sostenuto a tutti i livelli dell’organizzazione

Il modello dei cinque elementi della leadership responsabile è l’inizio di un viaggio triennale per il World Economic Forum, il Forum di Young Global Leaders, la Global Shapers Community, Accenture e altre organizzazioni. L’obiettivo di questa partnership e del report stesso è quello di incentivare i team di leadership a perseguire una crescita sostenibile. Per fare questo diventare obbligatorio scalare programmi di apprendimento e strumenti in grado di adattare i cinque elementi alle esigenze delle aziende per essere pronti all’uso. 

Le sfide da affrontare 

  • Il clima è in uno stato di emergenza:  è previsto un aumento delle temperature globali medie tra i 2,9 ° C e i 3,4 ° C entro il 2100.
  • L’economia globale: il 10% della popolazione mondiale gode di oltre il 50% delle entrate. Questo stato di cose favorisce l’ingiustizia sociale e limita la crescita futura. 
  • La quarta rivoluzione industriale: le opportunità delle nuove tecnologie emergenti non sono ancora realizzate e i suoi rischi non sono ancora gestiti
  • Le persone: le aziende hanno l’obbligo di elevare le persone sul posto di lavoro, rispettando e supportando le persone nelle comunità in cui lavorano e vivono. Quando le persone sentono di appartenere, la loro capacità di innovare sale.

I leader devono trasformare questa teoria della leadership responsabile in pratica, a partire dal raggiungimento delle tre priorità: prestazioni organizzative, innovazione continua, sostenibilità e fiducia. Come è possibile ottenere ottimi risultati su tutti e tre i fronti?  L’analisi parla chiaro: oltre a essere possibile, è ottimale. Come anticipato in precedenza infatti chi sa ben combinare queste tre priorità ottiene benefici in termini di metriche operative e di mercato, con profitti in media superiori del 3.1% rispetto ai concorrenti del settore. 

Esempi di Leadership responsabile in azione

Alcune organizzazioni aziendali e civili che stanno iniziando a mettere in azione i cinque elementi.

Microsoft

Sfida: superare una cultura che ha inibito l’innovazione

Soluzione: sviluppare una cultura collaborativa che incoraggia l’apprendimento dagli errori

Il prezzo delle azioni di Microsoft è triplicato da quando Satya Nadella ha assunto la carica di CEO nel febbraio 2014.Che cosa ha guidato questo successo? In primis sicuramente è il riposizionamento da una società di “dispositivi e servizi” a una di “mobile e cloud”. Per il raggiungimento di questo obiettivo è stato importante cambiare la cultura aziendale. Se in passato esisteva una cultura che soffocava l’innovazione e rendeva difficile portare a termine le cose, oggi i dipendenti invece coltivano una mentalità di crescita. Microsoft ha quindi rinnovato il processo di valutazione in modo che i dipendenti fossero più a loro agio nel condividere le proprie aspirazioni con i dirigenti. Le persone potevano imparare dai propri errori. 

Engie

Sfida: l’obiettivo di Engie era trasformare l’azienda per impegnarsi pienamente in un consumismo etico e redditizio. Come? Anticipando una regolamentazione più severa sulle emissioni e l’aumento dei prezzi del carbonio e combattendo le perdite.

Soluzione: zero carbone

Engie è tornata alla redditività mentre passava dall’essere una società specializzata nella vendita di energia a base di combustibili fossili a una che fornisce energia e servizi a basse emissioni di carbonio. Tra il 2012 e il 2018, Engie ha dimezzato le proprie emissioni di CO2 e ha invertito un calo dei ricavi iniziato nel 2013, tornando in attivo un anno dopo aver iniziato la sua trasformazione. La transizione verso le energie rinnovabili è la chiave per il futuro dell’azienda.

Governo del Costa Rica

Sfida: risolvere l’emergenza climatica

Soluzione: implementare un piano per diventare carbon neutral entro il 2050

Il governo del Costa Rica ha presentato all’inizio del 2019 un ambizioso piano affinché il paese diventi carbon neutral entro il 2050. Il piano nazionale per la decarbonizzazione si impegna a produrre non più emissioni di quelle che possono essere compensate “mantenendo ed estendendo” le sue vaste foreste. L’iniziativa è uno dei risultati del riconoscimento del Costa Rica che gli impatti ambientali dei cambiamenti climatici comportano anche rischi sociali ed economici sistemici.

Tutti i settori della società devono partecipare per affrontare la grande sfida che consiste nel muoversi verso un mondo decarbonizzato. La tecnologia e l’innovazione hanno un ruolo centrale nel piano che articola strategie esplicite per ciascuno (compresa la riforma fiscale verde, la digitalizzazione, i dati aperti e la trasparenza, la mobilitazione di fondi pubblici e privati ​​e la riforma istituzionale ambientale)

 

Se vuoi approfondire il tema della sostenibilità aziendale, consulta la categoria sostenibilità.

Lascia un commento