Posted On 20 Aprile 2020 By In Sostenibilità With 254 Views

Gestire il capitale umano oggi con il coronavirus

come gestire il capitale umano con il coronavirus

Un’indagine di Deloitte in Cina nel gennaio 2020 –  quando il Covid-19 era già ampiamente diffuso nel Paese – si è concentrata sulle politiche e sulle pratiche nei confronti del capitale umano attraverso un sondaggio su oltre 1000 imprese operanti in Cina, dalle private alle statali fino a quelle straniere e senza scopo di lucro. 

Tra i primi risultati del sondaggio si nota come l’attenzione dei datori di lavoro si sia rivolta immediatamente alla salute e alla sicurezza dei propri dipendenti, infatti il 90% ritiene che il lavoro flessibile sia una necessità urgente. Le aziende energetiche e industriali sono quelle che in questa fase sono maggiormente in difficoltà nel garantire una modalità di lavoro flessibile tanto da puntare sull’igiene, dispositivi di protezione individuale e sicurezza nell’ambiente lavorativo. 

Per quanto riguarda gli enti e il servizio pubblico, la loro attenzione è focalizzata sullo stress psicologico dei dipendenti.

 

L’importanza del capitale umano

Le persone sono importanti per un’azienda, per la sua crescita ma anche per la sua ripresa, in caso di crisi. Ed è per questo motivo che i datori di lavoro devono pianificare attentamente come salvaguardare il capitale umano tenendo a mente tre dimensioni: il lavoro, la forza lavoro e il luogo di lavoro. 

Il lavoro

  • Occuparsi di fornire una risposta e mantenere la continuità aziendale, istituendo immediatamente un team inter-funzionale per sviluppare uno sforzo di risposta coordinato
  • Confermare i ruoli critici e i piani di backup.
  • Preparare piani di successione temporanea per posizioni dirigenziali chiave e ruoli critici nella tua attività. 
  • Pianificare gli scenari, sia per i diritti di decisione rivisti e responsabilità, sia i percorsi di escalation per decisioni urgenti
  • Valutare il lavoro effettivo della tua azienda e come potrebbe essere cambiato. Identificare quali lavori richiedono la presenza in loco.
  • Per lavori che non possono essere resi remoti, valutare  quali protezioni possono essere messe in atto, come protocolli di pulizia rivisti o dispositivi di protezione individuale.
  • Comprendere quale lavoro è mission-critical e cosa può essere rinviato o deprioritizzato. Aiutare i team a capire dove deve essere focalizzata la loro attenzione.

 

La forza lavoro

  • Il modo in cui i leader si comportano durante i momenti critici lascia un segno duraturo nella cultura aziendale: è fondamentale parlare ai dipendenti e assumere un ruolo di leadership. 
  • Proattività, coerenza nei messaggi e comportamenti di modellazione man mano che la situazione si evolve è fondamentale.
  • Sviluppare un piano per l’intera forza lavoro. Non dimenticare che la  forza lavoro non è solo “dipendenti” ma anche fornitori e altri partner, come i sindacati. Identificare tutti i collaboratori critici per l’attività e assicurarsi che siano inclusi nei piani per proteggere l’intera forza lavoro.
  • Definire la strategia di comunicazione e renderla visibile. Il team si aspetta informazioni accurate e autorevoli. Hanno anche bisogno di trasparenza: cercare di nascondere il rischio può potenzialmente crearne di più.
  • Educare i dipendenti sui sintomi e sulla prevenzione di COVID-19 e prendere in considerazione una hot-line dedicata per le richieste dei dipendenti.
  • Coinvolgere esperti medici per facilitare sessioni di domande e risposte con i tuoi team per comprendere i fatti su come rimanere consapevoli e al sicuro durante questo periodo.
  • Sviluppare piani di forza lavoro / lavoro e condurre analisi di scenari. Pensare in anticipo a come potrebbe verificarsi questa situazione, compreso il periodo di recupero.
  • Creare strategie per una riduzione temporanea del lavoro. La necessità dell’attuale forza lavoro potrebbe essere temporaneamente interrotta e si dovrà decidere come gestirla.

Il luogo di lavoro

  • Le aziende dovrebbero garantire la sicurezza degli ambienti di lavoro pulendo e disinfettando accuratamente. Nel caso in cui si sospetti che un dipendente sia stato infettato da COVID-19, deve essere in atto un processo chiaro per la rimozione di tale dipendente dalla struttura e per il corretto trattamento della struttura.
  • Rivedere la politica e linee guida sui social media. Assicurarsi che la politica sui social media sia correttamente definita per questa crisi: come i dipendenti possono parlare della tua azienda e degli impatti di COVID-19 sulle operazioni e sulla salute e sicurezza dei dipendenti.
  • I datori di lavoro devono assumersi la responsabilità di disporre di informazioni accurate, tempestive e appropriate per la propria forza lavoro. Prendere in considerazione la possibilità di creare il proprio canale di notizie sul posto di lavoro, opportunamente filtrato e basato su fonti credibili
  • Mettere le tue persone al primo posto in un momento di crisi. Una strategia e un piano chiari incentrati su di loro sono essenziali per guidare efficacemente la forza lavoro in tempi incerti

Lascia un commento