Posted On 7 novembre 2016 By In Sostenibilità With 538 Views

Gestire la Supply Chain durante un disastro naturale

I disastri naturali da sempre rappresentano una minaccia per l’intera catena di approvvigionamento. L’ultimo triste esempio è dato dall’uragano Matthew che lo scorso mese ha portato a gravi interruzioni nel flusso di produzione delle fabbriche colpite nella costa orientale americana. Sono stati stimati complessivamente circa 1,5 miliardi di dollari di perdita per gli USA.

Tali avvenimenti devono essere campanelli d’allarme per tutte le aziende che hanno sviluppato la propria catena di approvvigionamento in Paesi a più alto rischio di disastri naturali. È fondamentale rafforzare i processi della propria supply chain rendendola sostenibile e resiliente a perturbazioni esterne, comprese quelle provenienti dall’ambiente naturale circostante.

In questo articolo trovate alcuni consigli da seguire per far fronte al rischio di disastri naturali che potrebbero minacciare la supply chain >> clicca qui.

Fonte: strategicsourcer.com