Posted On 11 Gennaio 2022 By In Sostenibilità With 56 Views

Un programma di sostenibilità per i fornitori

Quando avvii un’iniziativa di sostenibilità, porre domande ai propri fornitori è il primo step da cui partire per garantire il rispetto di certi standard sostenibili.

Su questo punto Procurious è chiaro e in un suo articolo ha voluto chiarire l’importanza di affrontare una selezione ragionata dei fornitori tramite un processo di reclutamento basato su alcune domande chiave.

I professionisti del Procurement, infatti, con il loro contributo possono influenzare i miglioramenti della sostenibilità, sostenendo piccoli cambiamenti nel processo di approvvigionamento in grado di generare un impatto significativo.

Ecco i tre consigli di Procurious per incorporare la sostenibilità nel processo di RFP (Request For Proposal):

1. Includi domande sulla sostenibilità nelle RFI e nelle RFP

Il modo più semplice per indagare la sostenibilità del fornitore consiste nel formulare una serie di domande da aggiungere a qualsiasi RFI o RFP. Idealmente, le domande dovrebbero riguardare gli sforzi per la sostenibilità ambientale, sociale ed economica per valutare lo stato attuale di un fornitore e i suoi piani di miglioramento futuri.

Per adattarsi al progetto di approvvigionamento in questione, le domande sulla sostenibilità dovrebbero essere riviste e personalizzate. I quesiti a risposta chiusa semplificano il processo di valutazione della proposta e di confronto dei fornitori. Inoltre, è importante essere il più specifici possibile e definire chiaramente la documentazione di supporto necessaria.

2. Aggiungi la sostenibilità ai tuoi requisiti di valutazione

Quando si determina il peso da attribuire alla sezione di sostenibilità nel punteggio della RFP, è importante considerare il contesto in cui si inserisce un determinato progetto.

In alternativa, raggruppare le domande sulla sostenibilità e sulla conformità nella propria ponderazione è un approccio che consente di considerare  l’argomento senza però complicare i calcoli del punteggio in base ai singoli contesti di intervento.

Così facendo, gli obiettivi di miglioramento della sostenibilità incrementale vengono inclusi direttamente nelle negoziazioni e nelle valutazioni dei fornitori in corso.

3. Crea e condividi una dichiarazione di sostenibilità del fornitore

Per comunicare in anticipo le aspettative della tua azienda, crea e condividi una dichiarazione di sostenibilità del fornitore in un paio di paragrafi, che chiariscano l’impegno della tua organizzazione per l’approvvigionamento sostenibile e forniscano indicazioni utili per i fornitori interessati.

Dopo averlo scritto, condividi la tua politica con potenziali fornitori su diversi canali, in modo tale da dare visibilità all’impegno sostenibile dell’azienda e accrescerne la reputazione.

 

Domande RFP sulla sostenibilità

Data l’importanza di formulare un programma di sostenibilità chiaro e coerente, è  importante rivedere regolarmente le domande almeno una volta all’anno, per assicurarsi che siano in linea con le iniziative e gli obiettivi aggiornati della tua organizzazione.

Di seguito alcuni esempi elaborati da Mckinsey per aiutare le aziende nella formulazione:

Domande generali sulla sostenibilità

– Hai una politica di responsabilità aziendale?

– Quali accreditamenti e certificazioni di sostenibilità possiedi?

– Chi nella tua azienda monitora, gestisce e rendiconta gli sforzi e gli impatti per la sostenibilità?

– Misurate le prestazioni di sostenibilità dei vostri fornitori e subappaltatori?

Domande sulla sostenibilità ambientale

– Monitorate, segnalate e gestite il vostro uso di energia, acqua e prodotti chimici?

– Come possiamo collaborare con voi per migliorare la sostenibilità ambientale nella nostra catena di fornitura reciproca?

– Utilizzi energia rinnovabile?

Domande sulla sostenibilità sociale

– La tua azienda tiene traccia della sua diversità in base al livello di lavoro?

– In che modo la tua organizzazione restituisce o serve la tua comunità?

– Applicate un codice di condotta per i fornitori?

Questioni di sostenibilità economica

– Gli sforzi per la sostenibilità hanno valorizzato il tuo business?

– In che modo l’innovazione della tua azienda influisce sui tuoi clienti?

– In che modo le pratiche di assunzione della tua organizzazione influenzano le economie locali?

Apportare questi cambiamenti ora è fondamentale per garantire che la sostenibilità non sia una tendenza ma una priorità. Includendo intenzionalmente politiche di sostenibilità che proteggano ogni fase dell’approvvigionamento, incluso il processo RFP, è possibile creare un cambiamento positivo che coinvolga al tempo stesso il pianeta, i partner, i fornitori e i clienti.

 

 

1 Responses

  1. Argomento molto complesso e articolato: ottimo punto di partenza per chi non è così strutturato e/o formato.
    Ottimo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.