Posted On 18 dicembre 2017 By In Sostenibilità With 225 Views

XPO Logistics opta per una svolta sostenibile e un futuro green

La società statunitense XPO non è solo uno dei 10 maggiori fornitori al mondo di servizi di trasporto e logistica, ma può essere considerato a tutto tondo un vero e proprio gigante della finanza: la società ha un fatturato annuale pari a circa 15 miliardi di dollari, serve oltre 50.000 clienti a livello globale e gestisce una rete di oltre 91.000 dipendenti in 1.444 sedi distribuite in 32 paesi in tutto il mondo.  Nello specifico inoltre XPO è il secondo fornitore di servizi di mediazione merci e di logistica contrattuale nel mondo, possiede la più grande flotta di autotrasporti di proprietà del Vecchio Continente, gestisce la più grande piattaforma per l’e-fulfillment in outsourcing nell’Europa occidentale ed è anche il principale fornitore di servizi LTL (less-than-truckload). Recentemente, in occasione del World Environment Day, XPO Logistics ha annunciato importanti passi in avanti anche per quanto riguarda la sostenibilità ambientale del business. Questo è un comparto di enorme importanza per l’azienda, che investe 425 milioni di dollari a livello globale in tecnologia, in parte anche per una gestione più efficiente dei beni per i clienti, sia su strada che su rotaie, sia attraverso i suoi siti di logistica.

Read More