Posted On 24 Febbraio 2020 By In Supply Chain With 255 Views

Logistica paperless, strumenti e processi che evolvono

logistica paperless

La digital economy, l’avvento dell’e-commerce e l’evoluzione della supply chain stanno generando una serie di cambiamenti nella logistica. Si inizia a parlare di logistica paperless.
Siav nella sua ricerca “Logistica 4.0 paperless” illustra in primis la differenza tra il concetto di dematerializzazione ovvero la scansione e acquisizione in digitale di un documento in origine cartaceo, e la digitalizzazione, che permette la creazione di documenti elettronici ex novo e una loro gestione snella e veloce.  A questo ultimo punto si collega direttamente proprio la logistica paperless, la gestione digitale della documentazione e dei processi della supply chain in ottica di migliore tracciabilità e sostenibilità. 

Le tecnologie che favoriscono una logistica paperless

Negli ultimi anni si sta puntando verso una logistica più efficiente, a partire dal rinnovamento dei processi e della gestione. A questo punto entra in gioco la tecnologia; quali sono quelle più idonee per cambiare il modo in cui si è lavorato fino ad ora?

Siav ha riassunto una serie di soluzioni che sono già applicate dalle aziende e che stanno già mostrando i primi segnali positivi. L’obiettivo è fare strada ad una logistica totalmente digitalizzata e senza carta. 

Il cloud computing viene scelto perché riduce i costi, aumenta la flessibilità e fa fronte alla complessità strutturale. I processi diventano così agili ed economici grazie alla potenza di calcolo ed operativa e i dati sono in sicurezza. 

Uno strumento essenziale è anche il document management che concerne la gestione digitale della documentazione tramite una corretta catalogazione, salvataggio, analisi e ricerca dei dati. Una soluzione di document management migliora l’archivio digitale e comporta costi più bassi per la facilità di reperire informazioni. Da integrare al document management, il business process management aiuta il settore logistico nella gestione dei processi aziendali per un flusso di lavoro più rapido ed efficiente, anche grazie al completamento con un ERP o alla posta elettronica. Le attività spesso ripetitive dell’ufficio di logistica possono essere automatizzate tramite tali sistemi, lasciando tempo libero per focalizzarsi su aspetti più core come la customer experience, il monitoraggio e il controllo delle spedizioni. 

Collaborazione e condivisione

Un altro momento a cui si sta assistendo riguarda la diffusione di app per smartphone e tablet per la gestione delle diverse fasi della supply chain. In questo modo in un unico ambiente è possibile gestire le spedizioni e le consegne ai clienti. La digitalizzazione non solo consente di non sprecare carta e di velocizzare le fasi di lavoro. Uno dei principali benefit che comporta è sicuramente la condivisione e la collaborazione. A questo proposito, tra i trend tecnologici elencati da Siav non può mancare la collaboration aziendale grazie alle piattaforme software aziendali in cui si può automaticamente assegnare un’attività, senza passare dalla casella di posta elettronica

Su questa linea esistono altre due tecnologie che stanno modificando la tradizionale logistica. Da una parte vengono citati i portali di interscambio informazioni e documenti lungo tutta la filiera per rendere il percorso più efficiente e snello. Un solo clic permette di accedere all’intera documentazione di una pratica migliorando la customer experience. Dall’altra parte invece si trova la firma digitale e grafometrica.  

Stiamo parlando di una gamma di soluzioni che sono indispensabili per la supply chain che a breve saranno accompagnate da ulteriori innovazioni come la Robotic Process Automation (RPA) e il Process Mining. La prima simula l’operatore umano e ne imita il comportamento grazie all’intelligenza artificiale e ai sistemi di autoapprendimento. Il secondo invece analizza i processi e li ottimizza, tramite la misurazione della qualità dei processi a partire dai dati. Sarà semplice così identificare eventuali anomalie e agire prontamente per eliminarle e garantire il miglioramento dei processi di business.

 

Lascia un commento