Posted On 27 marzo 2017 By In Srm With 472 Views

Nestlè e Mars contro gli abusi nella supply chain del Pet Food

I due più grandi gruppi al mondo che producono cibo per animali hanno promesso di impegnarsi per garantire che nelle proprie supply chain non avvengano abusi dei diritti umani e non si pratichi la pesca illegale.

La decisione è arrivata in seguito alle pressioni che la campagna di Greenpeace ha diffuso a livello globale contro la pratica del “transhipping” in mare, sfrutatta da aziende che spostano il pescato da una nave all’altra lasciandolo in mare più a lungo ed eludendo la regolamentazione.

Il trasbordo in mare dà alle navi che trasportano pesce illegalmente l’opportunità di immettere il pescato direttamente all’interno della catena di approvvigionamento, senza rispettare la regolamentazione e lontano dagli occhi indiscreti delle autorità portuali. Dietro a queste pratiche spesso si nascondono anche abusi sui lavoratori.

Leggi l’articolo completo >> CLICCA QUI

Fonte: cips.org