Posted On 3 febbraio 2017 By In Srm With 535 Views

Tutelare l’approvvigionamento energetico dell’UE

A fronte delle tensioni globali, delle minacce rappresentate dal terrorismo e da altri rischi geopolitici, l’Unione Europea ha manifestato bisogno imminente di migliorare la protezione fisica delle infrastrutture energetiche.

Questo quanto emerge dal Rapporto sull’Energia della Commissione Europea, secondo il quale la digitalizzazione del settore energetico aumenterebbe il rischio di attacchi informatici.

L’allarme arriva dai risultati emersi da un gruppo di lavoro istituito per ridurre la dipendenza dalla Russia circa le importazioni di gas. Nel 2014 la Commissione Europea ha importato più della metà del proprio fabbisogno energetico (al costo di 1 miliardo di euro al giorno), mentre sei Stati membri (Finlandia, Slovacchia, Bulgaria, Estonia, Lettonia e Lituania) sono risultati essere completamente dipendenti dalla Russia per le importazioni di gas.

Leggi l’articolo completo >> clicca qui

Fonte: cips.org