Posted On 1 febbraio 2016 By In Sustainability With 576 Views

Le città che diventeranno al 100% rinnovabili

A cura di [GoGreen]. Alcune città nel mondo hanno deciso di diventare al 100% rinnovabili, investendo nelle tecnologie pulite, non solo per la produzione di elettricità da fonti rinnovabili ma anche nel risparmio idrico ed energetico e nei trasporti pubblici.
Vuoi sapere quali sono? …

ecco alcuni esempi:

1. Georgetown, città del Texas, che entro il 2017 abbandonerà le fonti fossili in quanto il carbone costa troppo e l’acqua scarseggia. Il solare ed eolico non consumano acqua e consentono di produrre elettricità a costi inferiori.

2. La cittadina di Kisielice in Polonia si distingue come modello di smart city. Si è infatti aggiudicata il premio ManagEnergy Award 2014, assegnato dalla Commissione europea ai progetti di ricerca a favore delle energie rinnovabili e della sostenibilità grazie al suo mix energetico composto da eolico e biomasse, che ha già portato il centro urbano polacco a raggiungere il 100% di energia da fonti rinnovabili.

3. Burlington, la città più grande del Vermont (USA) ha raggiunto nel 2014 il traguardo del 100% di elettricità prodotto dalle rinnovabili, anche grazie al progetto idroelettrico Winooski, sull’omonimo fiume, ai confini della città. Entro il 2050 la città raggiungerà il 90% di energia da rinnovabili, considerando elettricità, calore, trasporti.

4. Sidney prevede, entro il 2030, un taglio netto del 70% alle emissioni nocive che punta a rendere la città al 100% alimentata da rinnovabili. Saranno proprio le energie pulite a coprire il fabbisogno di calore, elettricità e a dover alimentare i mezzi di trasporto pubblici.

5. Cortina d’Ampezzo, nel 2014 si è alimentata soltanto usando energia verde, quasi 2 milioni di kWh, tutti provenienti da fonti rinnovabili.

6. San Diego, secondo il Climate Action Plan, entro il 2035, sarà alimentata soltanto dalle fonti rinnovabili e ridurrà il proprio consumo di acqua. Tra le misure per dimezzare le emissioni entro quella data vi sono la promozione del trasporto pubblico, della mobilità su due ruote e dei veicoli elettrici, la diffusione del fotovoltaico negli edifici pubblici e privati e la realizzazione di un maggior numero di aree verdi.

7. Oriolo Romano ha scelto le rinnovabili e ha impiegato energia elettrica verde per gli Edifici Comunali e gli impianti di Illuminazione Pubblica, evitando così l’immissione in atmosfera di gas climalteranti. Per questo motivo l’Ente ha ottenuto la certificazione che attesta la provenienza da fonti rinnovabili del 100% del proprio fabbisogno elettrico.

8. Washington, in cui le autorità locali hanno scelto le energie rinnovabili: dal 2013 tutte le sedi e gli uffici governativi di competenza del distretto federale saranno alimentati per il 100% da elettricità proveniente dall’eolico.

9. Vancouver, in Canada, ha deciso di soddisfare il 100% del suo fabbisogno energetico ricorrendo alle fonti rinnovabili. L’ambizioso obiettivo dovrà essere raggiunto nei prossimi decenni, entro il 2030-2035.

10. Monaco di Baviera (Germania) prevede solo fonti rinnovabili entro il 2025. La città, con una popolazione di 1,35 milioni di abitanti, è la terza più grande della Germania. Quindi il suo impegno, preso nel 2008, è un passo significativo verso un futuro di energia pulita.

11. Isola di Wight (Regno Unito), ha assicurato il 100 per cento di energia rinnovabile entro il 2020. Le tecnologie che si prevede saranno incentivate includono 1300 tetti solari, infrastrutture per ricavare energia da rifiuti e dalle maree, nonché impianti eolici e geotermici, oltre ad un piano smart grid per il controllo globale del consumo energetico.

12. Copenhagen, capitale della Danimarca ha un netto vantaggio, perché l’intero paese è già impegnato con obiettivi ambiziosi nel settore. Prima capitale senza carbonio entro il 2025 è un traguardo facilitato dal fatto che l’energia eolica offshore fornisce già la maggior parte del fabbisogno energetico della città. In più l’amministrazione locale sta lavorando anche al trasporto senza emissioni di carbonio, puntando sulle infrastrutture di mobilità green e opzioni di riscaldamento più ecologiche come centrali di cogenerazione e geotermia.

13. Francoforte (Germania), proprio come Monaco di Baviera, sta spingendo sull’obiettivo di riduzione del carbonio. All’interno di un paese, la Germania, che persegue le sue politiche di transizione energetica, Francoforte punta a un’incredibile riduzione del 100 per cento delle emissioni di carbonio entro il 2050. Obiettivi intermedi sono stati raggiunti, in parallelo ad una significativa crescita dell’economia della città.

14. San Jose (California, Usa), punta al 100 per cento di energia elettrica da fonti rinnovabili entro il 2022. Per raggiungere il traguardo, si è posta come obiettivo la riduzione della burocrazia legata all’istallazione degli impianti fotovoltaici.