Posted On 7 gennaio 2016 By In Sustainability With 529 Views

Mobilità Sostenibile

Pedalare non è mai stato così facile e piacevole.

Merito di Flyer, uno dei produttori di biciclette a pedala assistita “E-bike” tra i più apprezzati al mondo, grazie alla cura degli assemblaggi e alla qualità delle componenti utilizzate. L’azienda svizzera ha in gamma un centinaio di modelli che montano i sistemi elettrici Panasonic con motore in posizione posteriore o centrale e i sistemi Bosh Active Line e Performance Line. Dal 1995 ogni anno Flyer viene premiata dalle istituzioni e dagli operatori del settore per la realizzazione della miglior bicicletta con il più alto grado di tecnologia. Motore, telaio, batterie, ciclistica, freni, illuminazione: tutto è curato nei minimi particolari e testato prima di essere immesso sul mercato. In particolare Flyer Uproc 3 è adatta a tutte le occasioni proprio come un “coltellino svizzero”. Stiamo parlando della mountain bike a pedala assistita che oltre a salvare i muscoli, propone un motore elettrico Bosh per una vera pedala di piacere. Il display mostra la potenza di erogazione, che si regola con un dito dal manubrio. Ci sono quattro modalità di assistenza, che spingono fino a 25 km/h, che si fanno sentire soprattutto negli strappi brevi e nei cambi di velocità. Dal piccolo monitor si possono controllare le informazioni utili come distanza percorsa, velocità media e massima e l’energia rimanente. Una volta finita la carica, Flyer Upcroc 3 si ricarica facilmente alla presa di casa, volendo anche staccandola dal telaio.