Posted On 23 marzo 2016 By In Sustainability With 561 Views

World’s most Ethical companies 2016. Società e ambiente, cresce l’impegno delle aziende

Nella cerimonia di premiazione dell’8 marzo a New York, The Ethisphere Institute ha annunciato i nomi delle 131 aziende di 21 paesi diversi incluse nella classifica 2016 del World’s Most Ethical Companies®,che quest’anno è giunta alla sua  decima edizione.

IllyCaffè, inserita in lista per il quarto anno consecutivo, è una delle quattro aziende premiate nella categoria Alimenti, Bevande e Agricoltura – unica rappresentante del Belpaese. Tra le aziende di moda, invece spicca il nome di H&M, che si è aggiudicata il riconoscimento per la sesta volta. Sul tema della sostenibilità si è espressa Anna Geddasustainability manager di H&M«Rinnoviamo il nostro impegno affinché l’industria della moda adotti standard etici e di sostenibilità sempre più elevati, facendone un prerequisito per il successo»

Secondo Timothy Erblich, Chief Executive Officer di Ethisphere«Le società si affidano a Ethisphere per misurare e accrescere i propri standard di comportamento. Le aziende che si dimostrano leader in ambiti quali la cittadinanza d’impresa, l’integrità e la trasparenza creano maggior valore per gli investitori, le comunità, i clienti e i dipendenti, consolidando un vantaggio commerciale sostenibile».

La capacità di integrare requisiti di sostenibilità nell’operatività quotidiana è uno dei temi salienti di questi ultimi anni. La sostenibilità sta diventando sempre più un fattore strategico di sviluppo, capace di generare valore reale per l’impresa a livello sia di gestione interna che di comunicazione verso l’ambiente esterno.