Posted On 30 marzo 2016 By In Technology With 590 Views

Volkswagen fiduciosa di poter raggiungere un accordo con gli Stati Uniti sul tema del diesel

Il gruppo Volkswagen è fiducioso di poter raggiungere un accordo con le autorità di regolamentazione degli Stati Uniti in merito alla correzione tecnica applicata alle autovetture diesel, riacquisti di veicoli e multe ha detto il CEO Matthias Mueller.

Il Dipartimento di Giustizia degli Stati Uniti ha recentemente citato in giudizio Volkswagen per una cifra pari a 46 miliardi di dollari per aver violato le leggi ambientali degli Stati Uniti. Non c’è ancora nessun rimedio per le quasi 600.000 autovetture degli Stati Uniti prese di mira dallo scandalo sebbene più di 5 mesi siano passati dal test sulle emissioni di Volkswagen che ha portato all’esplosione dello scandalo. “Negli Stati Uniti stiamo lavorando intensamente con le rispettive autorità su una soluzione globale sostenibile” ha detto Mueller durante l’ auto show di Ginevra.
“Continuiamo le nostre chiacchierate costruttive” … aggiungendo che le negoziazioni tra entrambe le parti riprenderanno prossimamente. In questi giorni Mueller ha detto a Reuters TV che non credeva che le autorità statunitensi fossero così dure con la casa automobilistica tedesca, anche se ormai da tempo spingevano “fortemente” affinché si potesse risolvere lo scandalo nel breve tempo possibile.
Il CEO ha detto ai giornalisti che: VW sta “procedendo bene” negli sforzi per identificare le circostanze delle manipolazioni e portare le “giuste conclusioni” dei propri risultati che saranno pubblicati nella seconda metà di aprile.
Durante l’intervista Mueller ha detto che la più grande casa automobilistica d’Europa riuscirà a recuperare la fiducia dei propri clienti dopo aver ammesso l’imbroglio che ha coinvolto globalmente più di 11 milioni di autovetture.
“Abbiamo intrapreso molti programmi di relazione con i clienti, sono davvero convinto che funzionerà molto bene” ha detto lo stesso Mueller.
L’azienda si è impegnata ad aumentare l’offerta di vetture elettriche e sta puntando sulle nuove tecnologie e sulla digitalizzazione con l’intento di superare la propria crisi.
VW è pronta per aprire così alcune sedi in Europa, California e in Cina dove gli specialisti avranno il compito di allineare e amalgamare il concetto di design e connettività delle autovetture, “promuovendo massicciamente” caratteristiche di guida autonome, puntando sulla trasformazione digitale che sta diventando un tema d’interesse ormai all’ordine del giorno.