Posted On 24 Aprile 2020 By In Dalla Redazione With 158 Views

Automazione intelligente del processo source to pay: i vantaggi di una digitalizzazione end-to-end

Relatore

Giovanni Miragliotta
Partner – Smart Operations IQ Consulting SrL

Il percorso in dettaglio

Le tecnologie 4.0 hanno da anni fatto la loro comparsa nelle fabbriche, dove stanno aiutando a migliorare efficienza, efficacia e controllo attraverso l’automazione delle attività, il supporto di decisioni e l’abilitazione di nuovi modelli di business.

Da un tempo minore si sono affacciate anche a supportare i processi decisionali esterni alla fabbrica, ed in particolare quelli di supply chain e procurement, con effetti del tutto simili.

Il percorso che svilupperemo partirà da un esame del macro-processo source-to-pay e dei suoi sotto-processi. Specularmente, verranno identificate le principali famiglie di tecnologie in grado di essere validamente applicate all’interno di tali processi, identificando per ciascuna un credibile ambito di applicazione ed i potenziali benefici.

In particolare, potranno essere esaminate tecnologie quali: l’impiego dell’intelligenza artificiale; la robotic process automation o l’utilizzo di big data e di evoluti analytics, ad esempio per valutare il rischio di fallimento dei fornitori.

Queste forme evolute di “Procurement 4.0” si appoggiano a tecnologie più consolidate, senza le quali sarebbe difficile pensare di poter attivare un percorso 4.0 anche nel procurement, quali ad esempio: i portali fornitori, i sistemi di supplier management, ed i sistemi di vendor rating.

La discussione con i partecipanti ci aiuterà a comprendere quale sia il livello di applicazione presso le società rappresentate delle soluzioni più tradizionali, e quali ne siano le ricadute ed i risultati; ed insieme potremo anche esaminare quale sia lo spazio per implementare le nuove soluzioni, e quali vantaggi potenzialii possano portare.

Lascia un commento