Posted On 1 Giugno 2022 By In Dalla Redazione, TP Awards, TP Awards '21, Video With 75 Views

The Procurement Awards: Best Practice Negoziali, i vincitori del 2021

Come per la scorsa edizione, anche quest’anno le categorie in gara saranno cinque:

  • Best Practice
  • Acquisti interfunzionali
  • Innovazione negli Acquisti
  • Acquisti etici e sostenibili
  • Sviluppo competenze

In questo articolo abbiamo deciso di esplorare la categoria “Best Practice Negoziali”, proponendovi i progetti dei vincitori della VI edizione.

 

1°classificato: ERG:

Presenta il progetto:
Anna Campi, Head of Procurement planning control & vendor management – Category strategist coordinator

Ritira il premio:
Agostino Consentino, Category Strategy

 

WTG Strategic sourcing

Partendo dalla convocazione di potenziali fornitori, Erg ha condotto un progetto di strategic sourcing, attraverso l’adozione di strumenti di gestione e monitoraggio, organizzando un rigoroso processo competitivo, basato su valutazioni tecnico economiche e parametri di sostenibilità che ha generato una serie di partnership con primarie società. 

 

2°classificato: SCL ITALIA:

Presenta il progetto:
Emilio Spinelli, Global vice president of operations

Ritirano il premio:
Paolo Bonini, Chief Executive Officer e Emilio Spinelli

 

Nearshoring & risk management. Come rendere competitiva la filiera dei fornitori europei gestendo il rischio di fornitura.

Per ridurre il rischio di fornitura, SCL ha scelto di definire la strategia di nearshoring scegliendo fornitori partner in Europa. Il progetto ha permesso la creazione di una filiera europea di fornitori competitivi, abbassando i costi totali d’acquisto.

 

3°classificato: LOGISTA ITALIA:

Presentano il progetto e ritirano il premio:
Claudio Lugini, Procurement manager e Antonio Paolillo, buyer

 

Strumenti negoziali e di valutazione nel rapporto di fornitura

Per incrementare le pratiche della negoziazione sostenibile, Logista Italia, ha sviluppato un nuovo strumento ad hoc in grado di fornire degli indici di bilancio utili per il buyer al momento della qualifica del fornitore o della negoziazione, generando valore aggiunto per l’intero ufficio acquisti in termini di standardizzazione dei processi, saving di tempo e costi.

 

Scopri i finalisti delle altre categorie.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.