Posted On 14 Maggio 2020 By In Sostenibilità With 83 Views

Il procurement moderno: qual è il suo ruolo?

procurement moderno quale il ruolo

Abbiamo parlato diffusamente di come il ruolo del procurement si sia modificato nel corso del tempo e di come sia necessario che questo cambiamento avvenga (ne abbiamo parlato anche nel nostro primo white paper “L’evoluzione del Procurement”). 

Secondo un ulteriore articolo firmato dall’azienda internazionale Zycus, è tempo che il team di procurement passi da centro di costo a creatore di valore per il business, smettendo di essere solo una funzione di supporto e allineandosi alle esigenze dell’azienda. 

Il nuovo ruolo del procurement: 6 modi per metterlo in pratica

 

  • Avere un approccio proattivo

 

I senior procurement manager dovrebbero avere un approccio proattivo per comprendere che posizione occupano gli Acquisti nelle strategie del business. In quest’ottica sarà importante avere un piano per il marketing e la comunicazione interna. Dovranno prendersi il merito per il risparmio costi che generano e dimostrarlo con dati pertinenti. Il management dovrebbe inoltre essere consapevole del fatto che i risparmi ottenuti superano di gran lunga i costi di gestione della funzione acquisti. Tutto questo aiuta a dimostrare che il procurement non è un centro di costo ma che al contrario apporta svariati benefici. 

 

  • Possedere il risparmio

 

Il procurement è il custode dei risparmi dell’azienda, pertanto una delle sue responsabilità è guidare e gestire nel modo più corretto i costi. Ma come farlo in modo efficace? Sicuramente è fondamentale poter monitorare le azioni volte al risparmio. Per esempio attraverso le analisi è possibile tracciare eventuali ritardi nei pagamenti delle fatture, mancati sconti ecc. Tracciare e misurare le attività de procurement è un ottimo alleato per dimostrare e testimoniare il nuovo ruolo del procurement moderno. 

 

  • Processi automatizzati standardizzati

 

Un sistema di procurement standardizzato semplifica la ricerca di ordini duplicati o inutili. L’uso di processi standardizzati e automatici aiuta a risparmiare ore di lavoro che normalmente vengono perse con processi lunghi  e laboriosi. Solo così i procurement manager possono concentrarsi su attività a maggior valore aggiunto come la negoziazione dei prezzi e i termini di consegna. 

 

  • Gestione innovativa dei fornitori

 

Con l’analisi dettagliata di ogni fornitore è possibile rintracciare le categorie di spesa per ciascuno. Questo può aiutare a capire se l’azienda ha più fornitori che vendono gli stessi articoli ma a prezzi diversi. In questo modo si potranno identificare i fornitori migliori e collaborare con loro per la pianificazione finanziaria a lungo termine del business. 

Una base fornitori di qualità è la garanzia di una catena di approvvigionamento forte e di un vantaggio competitivo. Oggi una gestione innovativa del fornitore richiede metriche sulle prestazioni, valutazione e proposta di azioni correttive in modo da mitigare il rischio di non conformità. 

 

  • Trasformare in azioni le informazioni raccolte

 

Il procurement è in contatto con i principali fornitori e clienti interni  ed è per questo che è un deposito di informazioni. Quest’ultime possono essere utilizzate per la crescita, innovazione e processi del business. Grazie a strumenti analitici intelligenti e alle informazioni che possiedono, i manager del procurement potranno effettivamente generare impatto grazie al loro lavoro.

Lascia un commento