Posted On 18 Dicembre 2019 By In Innovazione With 687 Views

Quando l’intelligenza artificiale incontra il Procurement

intelligenza artificiale rivoluziona il procurement

L’Intelligenza Artificiale può rivoluzionare gli acquisti? La ricerca “Revolutionizing Procurement with artificial intelligence” sembrerebbe confermarlo, analizzandone il ruolo e l’impatto.

L’Intelligenza artificiale: Come e perché negli acquisti

L’IA è un insieme di tecnologie correlate come il machine learning, il deep learning e le reti neurali con il potenziale di imitare il processo decisionale umano. Spetta ai data scientist e agli ingegneri informatici comprendere come le macchine processino dati complessi e tecniche di autoapprendimento per comprendere e imitare le capacità cognitive umane. Negli ultimi anni, la funzione acquisto e le organizzazioni nel loro insieme hanno abbracciato l’idea di “Intelligenza Artificiale” all’interno dei processi.

L’intelligenza artificiale  ha la capacità di velocizzare e snellire i processi e la tecnologia umana, aumentando le performance aziendali e riducendo i costi. Oggi la funzione acquisti deve fornire risultati migliori in termini di risparmio, processi efficienti, migliore conformità e gestione dei rischi. Per diventare un fornitore di informazioni strategiche e lungimiranti, il procurement deve adattare le sue pratiche esistenti e sforzarsi di sfruttare nuovi strumenti. Questa è una grande opportunità per passare a un ruolo più strategico.

I plus dell’Intelligenza Artificiale

  • Efficienza e processo di razionalizzazione

Le aziende possono sfruttare questa tecnologia per aprire nuovi orizzonti che possono aumentare l’efficienza e le prestazioni negli acquisti. L’IA, con le sue capacità intrinseche, può aiutare a ridurre i tempi e le attività relative per liberare tempo prezioso della funzione. L’onere amministrativo è creato a causa di enormi volumi di dati non strutturati che devono essere gestiti dai team di approvvigionamento. Sarà possibile delegare attività quotidiane come il controllo delle fatture rispetto ai contratti, la tenuta dei registri e la trascrizione ad un assistente digitale.

  • Riduzione del rischio

Tutte le attività di approvvigionamento conterranno rischi che possono influire sulla funzione; pertanto, si impiega molto tempo per identificare e valutare i rischi nel presente. L’intelligenza artificiale può aiutare attraverso le sue capacità intrinseche a gestire meglio i rischi di approvvigionamento. Molte organizzazioni con grandi catene di approvvigionamento globali, tramite soluzioni basate sull’intelligenza artificiale, vogliono garantirsi un migliore monitoraggio del rischio. L’intelligenza artificiale può svolgere un ruolo importante in ogni fase della gestione del rischio: identificazione, valutazione, monitoraggio e controllo.

  • Migliore Compliance e Reportistica

L’enorme quantità di documenti e processi ripetitivi tipici del procurement assorbe il tempo di molti professionisti . In che modo l’IA è adatta a questo specifico compito? L’IA come tecnologia è iterativa e funziona secondo autoapprendimento, aspetto che le consente di adattarsi agli input e di svolgere attività di conformità e reporting.

  • Processo decisionale avanzato basato sui dati

“Data-driven procurement” descrive una strategia  che utilizza l’analisi dei dati e quindi le informazioni derivate dai dati per elaborare strategie e processi decisionali.  La funzione Acquisti ha accesso a migliaia di  dati all’interno e all’esterno dell’organizzazione. Questi possono includere i dettagli delle transazioni, i registri dell’inventario, i consumi e l’utilizzo, i termini e le tariffe del contratto, le informazioni sul mercato e i prezzi storici.

I processi di procurement basati sui dati possono ottenere report in tempo reale su prestazioni, costi, qualità e altre lacune dei fornitori per prendere decisioni migliori. Attraverso il benchmarking si confrontano i prezzi e il volume di spesa si prevede con AI per identificare gli effetti delle fluttuazioni dei prezzi dei materiali e dei tassi di cambio. Le soluzioni di procurement basate sull’intelligenza artificiale saranno in grado di identificare anomalie nella quantità degli ordini ed eventuali discrepanze nei costi confrontando i dati del contratto con fatture e ordini.

L’Intelligenza artificiale nel processo di Source-to-Pay

  • Spend Classification and Analysis

Le soluzioni di Spend basate sull’intelligenza artificiale offrono le capacità per classificare e analizzare milioni di transazioni in pochi minuti. Infatti gli algoritmi AI / ML forniscono approfondimenti per risolvere problemi urgenti e sono in grado di comprendere relazioni complesse di causa-effetto ed eseguire analisi what-if con un semplice clic di un pulsante.

  • Sourcing

Grazie alla tecnologia, le aziende possono sfruttare l’analisi avanzata per mappare modelli e tendenze per identificare i migliori fornitori per il progetto. Inoltre si può ridurre il rischio associato  e aiutare nel processo decisionale.

  • Gestione dei contratti

Ridurre i rischi finanziari e prevedere i tempi di ciclo per contratti di natura simile ma anche avvisi automatici e pop-up, in mancanza di una clausola o in caso di ripetizione, ridurranno il rischio legale sostanziale e faranno risparmiare tempo prezioso.

  • Gestione dei fornitori

Gestire i dati sui fornitori e sul loro ciclo di vita diventa più semplice con l’introduzione dell’intelligenza artificiale e dell’apprendimento automatico. La tecnologia può aiutare le organizzazioni a ottenere aggiornamenti delle prestazioni in tempo reale, consentendo un migliore processo decisionale che si riflette direttamente  sui profitti.

  • Gestione finanziaria e di risparmio

La gestione e il risparmio finanziari possono essere raggiunti utilizzando opportunità di discounting e pagamenti negoziati, ottimizzando così il capitale circolante. Il sistema di IA può monitorare e intraprendere azioni reattive in linea con gli obiettivi di risparmio preimpostati.

 

L’intelligenza artificiale, unitamente a diversi strumenti, può toccare tutti gli aspetti del procurement e i vantaggi vanno ben oltre il semplice risparmio.

Lascia un commento